Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Economia, le imprese giovanili calano oltre la media regionale

Risultati negativi per le aziende under 35 della provincia di Forlì-Cesena nel report annuale della Camera di commercio

Ultimo aggiornamento il 12 febbraio 2018 alle 13:24
Offerte di lavoro

Cesena, 12 febbraio 2018 – Nella provincia di Forlì-Cesena, al 31 dicembre 2017 si contano 2.491 imprese giovanili attive (6,7% del totale delle imprese attive); nel confronto con il 31 dicembre 2016, se ne riscontra una diminuzione (-6,6%), superiore alla variazione negativa sia regionale (-4,8%) che nazionale

(-2,9%).

I principali settori economici risultano il Commercio (690 imprese giovanili, 27,7% sul totale delle imprese giovanili), le Costruzioni (463, 18,6%), gli Alberghi e ristoranti (291, 11,7%), l’Agricoltura (211, 8,5%), le Altre attività di servizi (180, 7,2%) e l’Ind. Manifatturiera (162, 6,5%); di questi, il settore con la più alta incidenza percentuale delle imprese giovanili (sul totale delle imprese attive) è quello relativo agli Alberghi e ristoranti (10,5%), mentre, con riferimento a tutti i settori, al Noleggio, ag. viaggio e servizi alle imprese (10,6%).

Rispetto al 31/12/16, calano le imprese giovanili del Commercio (-13,5%), delle Costruzioni

(-15,0%), delle Altre attività di servizi (-1,1%) e del Manifatturiero (-8,0%); crescono invece quelle dei settori Alberghi e ristoranti (+2,1%), Agricoltura (+9,3%), Noleggio, ag. viaggio e servizi alle imprese (+9,3%), Attività professionali, scientifiche e tecniche (+5,3%) e, soprattutto, Servizi di informazione e comunicazione (+11,1%).

Riguardo alla natura giuridica delle imprese giovanili, prevalgono nettamente le imprese individuali (1.937 unità, 77,8% del totale delle imprese giovanili), in diminuzione del 7,3%, seguite dalle società di capitale (294 unità, 11,8%), in crescita dello 0,3%, e dalle società di persone (233 unità, 9,4%), in calo dell’8,3%; le imprese individuali sono anche quelle con la maggiore incidenza percentuale sul totale delle imprese attive (8,9%). Da rimarcare l’incremento, seppur lieve, delle società di capitale, che permette di avere imprese maggiormente strutturate sul territorio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.