Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

MacFrut 2018, una serra a led dentro casa. E poi le fragole... bianche

Ecco la vetrina sul futuro, perché quello che il mercato chiederà domani, è già qui oggi

di LUCA RAVAGLIA
Ultimo aggiornamento il 10 maggio 2018 alle 10:21
Azienda C-led dell'azienda Cefla

Cesena, 10 maggio 2018 - MacFrut è una vetrina sul futuro, perché quello che il mercato chiederà domani, è già qui oggi. Come la strumentazione proposta dall’azienda imolese C-Led, che si occupa dello studio di soluzioni innovative legate all’illuminazione a led. I faretti giusti, che diffondono luce del colore giusta, possono aiutare a crescere le piante anche in un sottoscala, senza intaccarne la qualità. Lo spiega Alessandro Pasini, manager di Cefla, la realtà che sovrintende C- Led: «L’attenzione su questo prodotto è altissima, stiamo partendo rivolgendoci a hotel, ristoranti e supermercati, il passo successivo potrebbe essere quello di interfacciarsi ai singoli privati» (FOTO).

In effetti chiunque potrebbe avere a casa sua una piccola ma efficiente serra, contenuta in una sorta di armadietto ipertecnologico ma facile da gestire grazie alla presenza di uno specifico cervello elettronico programmato per garantire le giuste quantità di luce, acqua e sostanze nutrienti alle piante, che una volta pronte potrebbero essere tolte dai ripiani e portate in tavola. Il primo passo verso la coltivazione dell’insalata direttamente in sala da pranzo.

Passeggiando per la fiera si trovano allestimenti raffinati o suggestivi: se l’intento è stupire, che ne dite delle rappresentazioni a grandezza naturale di una giraffa e di un orso polare con tanto di sciarpa? O del terreno agricolo ricostruito sotto ai padiglioni per testimoniare in presa diretta l’efficacia dei metodi di irrigazione di ultima generazione? In mezzo a macchinari di ogni genere che lavano, calibrano e impacchettano, spuntano imballaggi di ultima generazione, kiwi gialli e, perché no, pure fragole bianche, come quelle proposte da ‘Rk Growers’, che per ora sono importate dalla Spagna, ma che sono in procinto di essere coltivate anche in Piemonte. Come inizio. Niente colore, ottimo sapore. In altre parti del mondo sono già apprezzatissime e ora Macfrut le lancia anche in fiera, aspettando riscontri dai palati di casa nostra.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.