Summertime, la serie tv di Netflix girata a Cesenatico
Summertime, la serie tv di Netflix girata a Cesenatico

Cesenatico, 27 maggio 2020 - Ci sarà la seconda stagione di Summertime. Ieri è arrivata la notizia ufficiale da parte di Netflix, che ha annunciato le riprese della serie originale prodotta da Cattleya. È confermato il cast principale della prima stagione, con Summer, la giovane protagonista, interpretata dall’attrice esordiente Coco Rebecca Edogamhe, che nella serie fa la receptionist al Grand Hotel. Con lei il pilota motociclistico di cui si innamorerà, Ale, che ha il volto di Ludovico Tersigni, poi Dario rappresentato da Andrea Lattanzi, Sofia che è Amanda Campana, Edo interpretato da Giovanni Maini e Blue da un’altra esordiente, la giovanissima Alicia Ann Edogamhe. Al loro fianco, nei ruoli degli adulti, ci saranno anche Isabella (Thony), mamma di Summer e Blue, e Maurizio (Mario Sgueglia), il padre di Ale.

Non si hanno ancora conferme, invece, sugli altri volti noti della tv che hanno preso parte alla prima stagione, come l’attore Giuseppe Giacobazzi, che ha recitato nei panni del titolare – tipico ‘sborone' romagnolo – di un negozio di articoli da mare all’interno di un campeggio della Riviera. I set saranno allestiti durante l’estate 2020 e le novità ci saranno invece dietro la macchina da presa, con la regia sarà affidata a Francesco Lagi, già co-regista e co-autore della prima stagione, e a Marta Savina.
 


Summertime

Tutte le puntate saranno firmate da Enrico Audenino e Francesco Lagi, che saranno affiancati da Daniela Gambaro, Luca Giordano e Vanessa Picciarelli nella scrittura di alcune sceneggiature.

La seconda stagione di Summertime riporterà il pubblico tra le atmosfere estive della costa adriatica, grazie anche al sostegno della Emilia-Romagna Film Commission. Ci sono ancora molti nodi da sciogliere, tuttavia pare più che probabile un ‘Summer 2’ nelle location già usate: piazza Andrea Costa, il grattacielo, il lungomare viale Carducci, la spiaggia e altri luoghi simbolo di Cesenatico che faranno da scenografie naturali.

I produttori di Cattleya stanno sondando il terreno e in questi giorni dovrebbero effettuare dei sopralluoghi a Cesenatico e verificare la disponibilità anche delle aziende private, come il Grand Hotel di piazza Andrea Costa e il Bagno Paradiso della famiglia Benagli sulla spiaggia di Ponente. Per la Riviera questa fortunata serie ispirata liberamente a ‘Tre metri sopra il cielo’ di Federico Moccia e mandata in streaming in 190 paesi del mondo su Netflix, rappresenta una grande occasione di promozione, soprattutto nei confronti di un pubblico giovane. Ottimo il risultato della prima stagione, che ha già totalizzato milioni di spettatori tra Italia, Europa, Stati Uniti e Sudamerica, a conferma che le grandi storie d’amore estive, soprattutto quelle che hanno sullo sfondo la nostra Riviera, sono ancora capaci di fare sognare a tutte le età e a qualunque latitudine.