Quotidiano Nazionale logo
23 mar 2022

Barzasi, la nuova stellina viene da Cesena

Classe 2007 in un incontro in Germania ha conquistato l’oro nella finale del corpo libero ed è arrivata seconda alle parallele

di Luca Ravaglia

Il futuro della ginnastica passa da Cesena e da un vivaio in costante crescita che ha trovato la ricetta giusta per sfornare campioni di caratura internazionale. Parlano i fatti, le medaglie e le divise azzurre indossate da chi si candida ad un futuro da protagonista corroborato dal talento unito ad un lungo percorso fatto di sacrifici e dedizione.

Due degli esempi più eclatanti sono gli atleti juniores Chiara Barzasi e Lorenzo Tomei, reduci da un importante incontro internazionale di categoria svoltosi la scorsa settimana a Stoccarda, dopo che entrambi erano stati protagonisti coi rispettivi club cesenati, la ‘Renato Serra’ e il ‘Gymnastic Romagna Team’. "In Germania Chiara ha disputato delle ottime prove – racconta il suo tecnico Massimo Gallina – spiccando col suo talento in mezzo ad atlete statunitensi, australiane, canadesi, belghe e tedesche. E’ nata nel 2007 e ha tutto quello che serve per diventare protagonista sui principali palcoscenici. Compreso quello olimpico, se sarà brava a continuare a farsi trovare pronta. Chiaramente il percorso è ancora molto lungo, ma la strada intrapresa è certamente quella giusta".

Come ha dimostrato anche la recente esibizione di Stoccarda, che in due giorni di gare ha portato tantissime soddisfazioni, culminate nella medaglia d’oro ottenuta nella finale al corpo libero e nelle ottime prove alla trave (dove il sabato, coi 13 punti conquistati si era aggiudicata il miglior punteggio di giornata) e le parallele, chiuse alla vigilia della finale al secondo posto. "Si merita tutti i complimenti - riprende Gallina – che però non devono farle abbassare la tensione. Il 2022 sarà un anno ricchissimo di sfide importanti, che possono rappresentare il giusto viatico in avvicinamento al percorso olimpico. E se le cose vanno come devono andare, Chiara non sarà sola, ma potrebbe essere accompagnata da un’altra validissima atleta del nostro club: Elisa Agosti".

A livello di campionato italiano, la ‘Renato Serra’ è ora prima nel torneo di A2. Sul fronte maschile invece, ecco Lorenzo Tomei, che subito dopo aver gareggiato in A1 insieme al suo Romagna Team in squadra col campione olimpico russo Artur Dalaloyan, si è immediatamente trasferito in Germania per partecipare allo stesso evento: "Appuntamenti come questo - analizza l’allenatore Roberto Germani servono per definire la squadra nazionale che dovrà partecipare ai prossimi Europei. Lorenzo, pur non al meglio a causa di un problema fisico, ha dimostrato di essere una pedina molto importante per la squadra, versatile e allo stesso tempo affidabile, in grado di ben figurare su qualunque attrezzo.

Classe 2005, ha davanti ancora un altro anno da ‘junior’ e ha tutte le intenzioni di sfruttare al meglio tutte le sue doti. Il primo passo è quello di assicurarsi un posto di riferimento in squadra, il secondo, ancora più ambizioso, di lavorare per raggiungere vette sempre più alte nelle sue specialità. Quelle che valgono l’accesso alle finali". Anche per Tomei, dopo l’ultima prova del campionato di serie A1 in programma il 22 aprile, ci sarà da rifare la valigia per una nuova prova interazionale, sempre in Germania.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?