Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
25 mag 2022

Beach volley, 40 squadre e tanto spettacolo

I campionati nazionali hanno portato in Riviera ben 1000 atleti. Gli organizzatori: "E’ stata una grande festa"

25 mag 2022
giacomo mascellani
Sport

di Giacomo Mascellani

Il primo grande torneo di beach volley della stagione 2022, ha segnato la ripartenza dello sport estivo per eccellenza. Oltre mille atleti sono scesi nei campi di Cesenatico, in rappresentanza di 40 società provenienti da ogni parte d’Italia. La Beach Volley Academy di Roma ha fatto incetta di successi, ben 12 primi posti e 6 secondi posti su 16 finali, inoltre la società di Gianni Mascagna e Giulio Faretra è stata la più numerosa con 104 persone al seguito. Nella classifica di società per risultati ottenuti, il secondo posto è stato dell’Active Beach di Bologna, e il terzo della Rbt di Roma.

Le Club Series Finals, con ASI come ente promotore, ha visto oltre 10 categorie in un clima festoso. Tanti campioni del passato, qualcuno ancora giocatore, qualcun altro tecnico, tutti per far crescere il movimento, con nomi significativi quali quelli di Daniela Gattelli e Gianni Mascagna, da Thomas Casali a Davide Sanguanini e Piero Antonini, da Cristiana Parenzan a Eugenio Amore, Nicola Grigolo, passando per Andrea Raffaelli, Sandro Cordovana, Paolo Ficosecco, Gianluca Casadei. Tornando al campo, pardon alla sabbia, nella serie A maschile è stata lotta fino all’ultimo set.

Il titolo nazionale lo ha conquistato l’IBeach di Roma proprio al golden set. Così dopo un bel testa a testa con la Bva a spuntarla è stata la squadra di Dionisio Lequaglie. Decisivo il parziale vinto da Andrea Lupo e Nicola Grigolo, su Daniele Acconci e Alessandro Marta. Nella serie A femminile a conquistare il titolo e il gradino più alto del podio è stata la Bva. Le ragazze di Daniela Gattelli hanno seminato il vuoto, sbaragliando la concorrenza e poi in finale battendo in maniera netta l’Active Beach, a cui va comunque riconosciuto l’onore delle armi per come si è battuta. Retrocesse in serie B nel femminile Beach Volley Mantova e Dream Beach School, nel maschile Playa Bonita, Active Beach e Be.Vo. Sanbart.

Promosse in serie A nel femminile Mattabel e Point Beach, nel maschile Beach Volley Bergamo, Mattabel e Beach Sports Chiavari. Il pensiero della Beach Volley University e del promoter Thomas Casali: "E’ stato uno spettacolo unico, abbiamo giocato in qualsiasi condizione climatica, tante categorie, tutti contenti. Come organizzatore sono soddisfatto, come amante di questo sport devo dire che non c’è evento piacevole e ben riuscito come questo. E’ stata una grande festa, in cui tutti si sono resi protagonisti. Poi hanno giocato davvero tutti dai piccoli che sono il futuro ai vecchietti come me, il beach volley è per tutti ed è di tutti".

Nel torneo riservato all’over 35 femminile la vittoria è andata a chi ha condotto dall’inizio alla fine con un cammino di marcia incredibile. Ben 100 punti in classifica, ma soprattutto una grande cavalcata; sono le marchigiane della Bola Sport di Ancona. In finale con un doppio 2-0 hanno sconfitto RomaBeachTour di Roma. Terzo posto per Active Beach di Bologna.

Nell’over 45 maschile a salire sul gradino più alto del podio è stata la formazione di casa della Beach Volley University che ha sconfitto in finale con un doppio 2-0 Mutina Beach di Modena. Così, dopo il secondo posto dello scorso anno, per il team Casali è arrivata una bella soddisfazione e la vetta. Terzo posto per Beach Volley Bergamo.

Alla fine è stata una bella festa per tutti e la spiaggia e l’organizzazione di Cesenatico si sono dimostrate ancora una volta ai vertici a livello di accoglienza, organizzazione ed ospitalità.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?