Quotidiano Nazionale logo
22 mar 2022

Cesena a due facce, ma riesce a tenere il pari

Primo tempo perfetto e la Reggiana va sotto di due reti con rigore di Pierini e gol di Pittarello. Poi la squadra cala e i granata rimontano

daniele zandoli
Sport
Prima rete stagionale in bianconero per Pittarello dopo una splendida combinazione con Frieser (foto Ravaglia)
Prima rete stagionale in bianconero per Pittarello dopo una splendida combinazione con Frieser (foto Ravaglia)
Prima rete stagionale in bianconero per Pittarello dopo una splendida combinazione con Frieser (foto Ravaglia)

Cesena

2

Reggiana

2

CESENA (4-4-2): Nardi, Ciofi (42’ st Missiroli), Gonnelli, Pogliano, Favale (42’ st Allievi), Frieser (30’ st Zecca), Ardizzone, Steffe’, Pierini (16’ st Berti), Pittarello, Bortolussi (30’ st Tonin) All: Viali. A disp. Benedettini, Pollini, Maddaloni, Ilari, C. Shpendi, S. Shpendi.

REGGIANA (3-5-2): Venturi, Libutti, Rozzio, Camigliano (29’ st Cauz), Gugliemotti (1’ st Zamparo), Radrezza (1’ st Rossi), Cigarini, Sciaudone (1’ st D’Angelo), Contessa, Arrighini, Lanini. All.: Diana. A dsp. Voltolini, Marconi, Scappini, Neglia, Porcino, Moroni.

Arbitro: Ricci di Firenze.

Reti: 12’ pt Pierini su rig., 36’ pt Pittarello,11’ st Zamparo, 34’ st Lanini.

Note: espulso Benedettini al 37’ st dalla panchina; ammoniti Contessa, Rozzio, Cigarini, Pierini,Gonnelli, Ardizzone, Aimo Diana allenatore della Reggiana; spettatori 6567; angoli 6 a 2 per la Reggiana; recupero 2’ e 4’.

di Daniele Zandoli

E’ uno dei derby più pesanti della loro storia quello fra Cesena e Reggiana. Partono entrambe con un obiettivo categorico da raggiungere. Conoscono i risultati delle concorrenti e quindi i padroni di casa sanno che manterranno il terzo posto comunque vada , ma vogliono allungare. Gli emiliani devono vincere per non farsi staccare dalla capolista Modena. Mirko Casadei canta “Romagna capitale” mentre sul maxischermo appare il faccione di Raul. Viali (insolito 4-4-2 con Ciofi a destra, Frieser e Pierini esterni e Pittarello e Bortolussi davanti) schiera a sorpresa l’austriaco, con la mezza dozzina di assenti tra infortunati (anche Caturano) e Candela con l’Under 21. Diana (3-5-2) rinuncia allo squalificato Luciani, lamenta quattro infortunati.

Al pronti via in gol Bortolussi, annullato per off side. Al 10’ ancora il bomber è lanciato a rete, Camigliano lo strattona, rigore netto ed espulsione. L’arbitro dopo qualche tentennamento concede solo il penalty e giallo e sbaglia, Pierini trasforma, è il suo 11° centro. Il confronto è vibrante, la Reggiana invade la metacampo bianconera. La partenza dal basso partorisce l’ennesimo pericolo al limite dell’area, Gonnelli è costretto al fallo da ammonizione e Cigarini su punizione centra la barriera. Al 37’ splendida azione di rimessa del Cesena, Frieser corre sulla destra , dribbla in area e offre a Pittarello solo in area il più delizioso dei cioccolatini da scartare alle spalle di Venturi. Il raddoppio romagnolo scombussola la “Regia”, Bortolussi ha la palla del tris due minuti dopo ma calcia maldestro a lato. Ora il Cesena carica a testa bassa, la Mare si incendia. A tempo scaduto Camigliano impegna severamente Nardi.

Nell’intervallo Diana inserisce forze fresche, al 3’ Zamparo timbra la traversa. Al 5’ Frieser crossa, Rozzio ribatte sulla linea di porta. All’11’ Zamparo accorcia le distanze dopo una serie di errori difensivi romagnoli. La Reggiana spinge, il Cesena si rintana sotto la Mare, si gioca a una porta. Viali toglie Pierini per Berti. Al 22’ Nardi compie un altro miracolo, la palla balla sulla linea, Lanini non ribadisce in rete. La Regia ruggisce, il Cesena è sulle gambe. Dentro Zecca e Tonin. Al 35’ st Lanini pareggia su punizione, Nardi non ineccepibile. Dentro Missiroli e Allievi. A tempo scaduto l‘unico contropiede del Cesena, Tonin spreca. Si chiude in pari, un punto serve solo al Cesena, la Regia saluta la capolista.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?