Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Cesena, ranghi infoltiti per il gran finale

Domani i bianconeri inizieranno i playoff a Monopoli: Viali ha sfruttato la pausa per recuperare buona parte degli infortunati

roberto daltri
Sport

di Roberto Daltri

Domani il Cesena esordirà nei playoff affrontando il Monopoli nella gara di andata e per il prossimo giovedì all’Orogel Stadium Dino Manuzzi è in programma il ritorno.

Quello che tutti i tifosi sperano è che la squadra guidata da William Viali possa arrivare fino in fondo; la finale che decreterà quale sarà la quarta squadra promossa in serie B sarà disputata su due turni in programma il 5 e 12 giugno.

In pratica per tornare in serie B a Caturano e compagni viene chiesto di affrontare otto gare in poco più di un mese e trattandosi di turni a eliminazione si capisce che il livello di intensità sarà molto alto.

Per questo serve avere più calciatori possibile a disposizione per far fronte a ogni imprevisto: durante la sosta l’obiettivo dello staff tecnico è stato quello di recuperare e portare in condizione almeno parte degli infortunati.

Missiroli lo aveva detto alcuni giorni fa di sentirsi a posto e pronto a tornare in campo, da lui ci sia aspetta un contributo sul piano dell’esperienza, della personalità e certo non secondario il suo possibile apporto sui calci piazzati visti i 191 centimetri dell’ex Sassuolo.

In Puglia scenderà anche Nicola Rigoni che pare aver smaltito i guai accusati alla schiena nei mesi scorsi. Vista la lunga assenza, per Rigoni non sembra possibile un impiego da inizio gara ma piuttosto a partita in corso, specie se dovesse servire la sua capacità di gestire i ritmi di gioco: il suo rientro assume così un’ importanza ancora maggiore alla luce dell’indisponibilità di Alessio Brambilla.

Anche Erasmo Mulè potrebbe rientrare fra i convocati per la trasferta di Monopoli; il difensore centrale si era infortunato alla coscia appena prima di Natale e il suo guaio di primo acchito non era parso particolarmente grave, ma poi il recupero si è rivelato più complicato anche per il fatto che ogni decisione sulle cure da adottare doveva essere concertata con la Juventus ,società proprietaria del cartellino di Mulè.

Chi invece è costretto a marcare visita per questo primo turno degli spareggi è Alessio Brambilla. Il giovane centrocampista di scuola Milan si è fermato per una grave distorsione alla caviglia destra dopo l’incontro con la Carrarese: la vera complicazione rispetto al suo recupero riguarda l’interessamento dei legamenti che sicuramente aggrava la situazione.

Escluso dunque il ritorno di Brambilla per domani e giovedì, sembra al momento non facile poterlo rivedere nemmeno per l’eventuale secondo turno dei playoff, anche se la situazione viene valutata giorno per giorno.

Pure Rosario Maddaloni infine non sarà della gara in quel di Monopoli; il difensore siciliano in ogni caso accusa un semplice affaticamento muscolare che non comporta preoccupazioni eccessive sul suo recupero in tempi brevi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?