Quotidiano Nazionale logo
15 apr 2022

"Ci siamo fatti perdonare dai nostri super tifosi"

Viali: "Non era facile rispondere così, ma questo gruppo sa sorprendere. Sì, a un certo punto abbiano anche calcolato la differenza reti"

di Roberto Daltri

Serviva la vittoria e magari di goleada per volgere ancor di più a favore la differenza reti; due obiettivi raggiunti nella serata che riporta il Cesena di nuovo molto vicino all’obiettivo terzo posto, i più incontentabili volevano anche il ritorno al gol di Bortolussi e quello nella serata dilagante del Cesena è davvero l’unica piccola pecca.

William Viali il primo pensiero nel dopo gara lo dedica ai tifosi: "La soddisfazione maggiore è stata regalare ai nostri fans una serata come questa, a maggior ragione dopo che loro sabato a Montevarchi, dopo la nostra brutta prestazione, ci hanno sostenuto e fatto sentire l’affetto, ma del resto quando abbiamo giocato con la curva piena abbiamo sempre fatto grandi prestazioni". Si parla poi delle scelte tecniche e del fatto che è tornato il tridente nel quale si è esaltato Salvatore Caturano: "All’inizio ci potevano essere dubbi sul fatto di portarlo fuori dall’area per fargli fare quasi il regista, ma se andiamo a vedere questa è la stagione migliore degli ultimi anni e credo che anche la sua media gol sia davvero notevole".

Negli ultimi tempi il Cesena riesce a sorprendere in positivo e a volte in negativo, il tecnico fa capire che questa è una caratteristica della squadra: "Dopo la partita di sabato non era facile giocare come abbiamo fatto ma questi siamo noi, un paio di volte abbiamo commesso sciocchezze e brutte partite ma l’ho sempre detto che questo gruppo non finisce di sorprendere. Per quanto riguarda il conteggio dei gol per la differenza reti abbiamo cominciato a dieci minuti dalla fine a fare i calcoli". Fra i principali protagonisti della serata Carlo Ilari parla di sé, della squadra e dei giorni che hanno preceduto la gara con la Carrarese: "Dopo la sconfitta di Montevarchi ci siamo guardati in faccia perché è stata inaspettata per il punteggio ma prima di tutto per il modo con cui è arrivato. Una partita come questa l’aspettavo da molto. Quest’anno non tutto è andato come speravo, avrei voluto segnare qualche gol in più, i periodi poco positivi capitano a tutti ma per i bilanci aspettiamo la fine".

Si parla anche in proiezione futura di playoff e di come il centrocampista vede il Cesena: "L’importante è arrivarci con queste prestazioni e sopratutto non ricadere in prove come quella di sabato scorso, quello non deve più succedere poi vedremo di giocarcela con tutti". Due parole Ilari le spende per i gol segnati: "Sul primo è stato bravo Favale a mettere palla in area e Caturano a spizzarla, io ho riempito l’area ed è andata bene. Sul secondo invece ho seguito l’azione e l’ho chiusa".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?