Quotidiano Nazionale logo
10 mar 2022

Dalaloyan, dalla Russia a Cesena per vincere

Il campione olimpico sta per riunirsi al Romagna Team impegnato sabato a Torino

luca ravaglia
Sport
Artur Dalaloyan al centro insieme alla squadra del Gymnastic Romagna Team
Artur Dalaloyan al centro insieme alla squadra del Gymnastic Romagna Team
Artur Dalaloyan al centro insieme alla squadra del Gymnastic Romagna Team

di Luca Ravaglia Artur Dalaloyan, il campione olimpico russo scritturato quest’estate dal club cesenate Gymnastic Romagna Team, sta per arrivare in Italia da Mosca, con l’intento di restare nel nostro Paese una manciata di giorni, quelli necessari a dare il suo contributo alla squadra che sabato pomeriggio sarà impegnata a Torino nella seconda prova del campionato di serie A1 di ginnastica artistica. A comunicarlo è stato ieri sera il presidente del club, Corrado Maria Dones: "Artur arriverà qui soltanto per far parlare lo sport. E anzi è talmente determinato a farlo che per raggiungere il nostro paese in queste ore si sobbarcherà un lungo viaggio aereo via Istanbul. Ci siamo sempre tenuti in contatto con lui, inviandoci reciprocamente dei video a cadenza quotidiana per confrontarci sugli allenamenti che in questo periodo lui sta svolgendo nel quartier generale della Dinamo Mosca, società madre alla quale è affiliato". In effetti le attuali disposizioni emanate in relazione agli atleti russi, vietano le competizioni a livello internazionale, quelle cioè nelle quali viene rappresentato il proprio Stato, mentre non ci sono limitazioni per quel che riguardano i tornei ai quali partecipano i vari club nazionali. "Il punto - riprende Dones - è che abbiamo iniziato questa stagione col piede sbagliato, classificandoci decimi al termine della prima prova, col modesto punteggio di 227, contro i 231 che totalizzavamo lo scorso anno. L’obiettivo è quello di arrivare almeno fino a quota 234 e sull’argomento siamo ottimisti. Anche perché Dalaloyan nel frattempo è salito notevolmente di colpi, intensificando gli allenamenti in vista del 10 aprile, quando saranno in programma i campionati nazionali russi. Si è detto dispiaciuto di come sono andate le cose al debutto e ora ci raggiungerà più che mai determinato a mostrare il suo lato migliore. Quello che ovviamente può fare la differenza su ogni palcoscenico". ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?