Giro d'Italia 2018 (foto Lapresse)
Giro d'Italia 2018 (foto Lapresse)

Cesena, 17 maggio 2018 - Il tempo è poco, ma lo spettacolo comunque garantito. Oggi il passaggio della carovana del Giro d’Italia è atteso intorno alle 15: non ci saranno soste, ma solo una volata lungo la via Emilia che verrà interessata sull’intero tratto di nostra competenza. Vedere sfilare i campioni delle due ruote a pedali è comunque un’emozione e dunque lo studio del percorso è d’obbligo per potersi assicurare un buon punto di osservazione. Fatti salvi i residenti che potranno godere di posizioni privilegiate sui terrazzi o alle finestre, per gli altri le possibilità di godersi lo spettacolo sono comunque tante, anche perché c’è da essere certi che come è sempre accaduto in queste circostanze, anche oggi molti trasformeranno l’evento in una vera occasione di festa, organizzandosi con amici e prendendo posizione già diverso tempo prima del passaggio.

Giro d'Italia 2018, classifica e risultati dopo la tappa 11

GIROITALIA_27139149_183442

Giro d'Italia 2018, tappa 12 (17 maggio). Orari tv, percorso e favoriti

Insegna il passato recente, quando non pochi si erano attrezzati con tanto di sedie e tavolini pieghevoli. L’intero tratto è pianeggiante e dunque il mix giusto è quello che possa garantire un buon campo visivo in un tratto in cui il gruppo non viaggia a tutto gas. Col Rubicone alle spalle toccherà al territorio gambettolese e poi a Cesena, dove gli appassionati potranno dare il benvenuto ai campioni già sulla rotonda della Grande Foglia. In generale ogni rotatoria è potenzialmente favorevole e per questo pure in corrispondenza dell’intersezione con le vie Veneto e Costa ci saranno probabilmente numerosi spettatori.

GIROGC_31128576_151430

Chi cerca una posizione sopraelevata può ripiegare su via Umberto Saba, l’unico sovrappasso disponibile in città: è quello che fa da collegamento col quartiere Zuccherificio. Per la foto da cartolina c’è viale Matteotti, il Ponte Nuovo sullo sfondo e la Rocca in alto, mentre per dire arrivederci ai ciclisti il punto giusto potrebbe essere la rotonda di Torre del Moro: fontana al centro e ampi parcheggi sui lati. Già, i parcheggi. Il tema viabilità non è da sottovalutare, perché il passaggio lungo la via Emilia comporterà ovviamente una serie di chiusure al traffico che inizieranno alle 13.30 e dureranno fino alle 16 lungo l’asse urbano interessato dalla corsa. Tra le 14.30 e le 15.30 verranno chiusi anche i tratti esterni alla città, da Case Castagnoli, svincolo della Secante compreso, a Diegaro, dove verrà vietata l’uscita dall’E45.