Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

Goleada di Under 16 e Under 14 Under 13 ko nella finale regionale

Le rappresentative bianconere dilagano a Fermo (0-5) e a Fiorenzuola (1-7). Il Parma supera i ragazzi di Teodorani

Ancora abbagliati dalla meritatissima passerella della Primavera 2 sabato all’ora di pranzo sul prato del Manuzzi, con i giocatori bianconeri vincitori e premiati dal presidente di Lega Pro Francesco Ghirelli dopo il rotondo 5-0 rifilato alla Ternana, vittima sacrificale della giornata di celebrazione dei ragazzi di mister Ceccarelli (nella foto in festa), vanno ricordati anche i risultati delle altre formazioni del Cavalluccio nelle gare disputate nel corso del fine settimana.

La squadra Under 17 ha pareggiato in casa 0-0 contro la Reggiana frenando un po’ la sua incontenibile marcia in classifica ma conservando ancora sette punti di vantaggio sul Modena secondo della graduatoria che ha 34 punti contro i 41 degli atleti di mister Masolini. Il prossimo turno vedrà i cesenati impegnati domenica 24 a Pesaro contro la Vis.

Nel torneo Under 16, altro successo 5-0 per il Cesena sempre contro la Ternana ma non in casa, bensì in trasferta. I marcatori sono stati Brigidi all’8’, Mattioli al 38’, Martella al 40’ del primo tempo e al 6’ del secondo tempo e Tampieri al 33’ della ripresa. Ora il torneo si interrompe per due settimane ed i ragazzi di Campedelli torneranno in campo domenica 1 maggio per la gara d’andata degli ottavi di finale (domenica 8 il ritorno). Altro pareggio, sempre conrtro la Reggiana, 1-1 per la squadra Under 15 che è riuscita ad acciuffare il pari su rigore al 27’ della ripresa con Amadori che ha trasformato dagli 11 metri. Domenica 24 anche per gli Under 15 trasferta contro la Vis Pesaro.

Dilaga la rappresentativa Under 14 romagnola che vince a Fiorenzuola 1-7: Ricci, tripletta di Tonti, Frisoni, Venturini e Giometti gli autori delle reti bianconere.

Amaro in bocca invece per i ragazzini della squadra Under 13 che vengono sconfitti dal Parma nella finale del campionato regionale e tornano a casa sconfitti, delusi ma orgogliosi per il campionato disputato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?