Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

I kart tornano a rombare nel centro di San Carlo

Prima prova del campionato italiano dei circuiti cittadini. In pista 60 piloti suddivisi in varie categorie

paolo morelli
Sport
Piloti in accesa lotta fra loro durante una delle ultime edizioni della gara
Piloti in accesa lotta fra loro durante una delle ultime edizioni della gara
Piloti in accesa lotta fra loro durante una delle ultime edizioni della gara

di Paolo Morelli

Lunedì prossimo, festività del 25 aprile, i kart torneranno a rombare nel centro cittadino di San Carlo di Cesena. Si tratta di una tradizione che aveva visto ben 20 edizioni del circuito cittadino fino al 1986, poi era stata sospesa a causa della difficoltà di trovare i finanziamenti necessari all’organizzazione che nel caso di un circuito cittadino è più onerosa che in un circuito permanente. Cinque anni fa, grazie all’impegno di un gruppo di appassionati, la tradizione aveva ripreso quota ed erano state organizzate due edizioni, una nel classico circuito cittadino e una nel tracciato realizzato nella zona artigianale di San Carlo. La pandemia aveva poi fatto sospendere nuovamente la manifestazione che in passato ha avuto momenti di grande popolarità con la partecipazione, oltre che degli specialisti del kart, di campioni delle due ruote tra i quali Valentino Rossi, che aveva già debuttato a otto anni, suo padre Graziano Rossi, Marco Lucchinelli e l’idolo locale Marcellino Lucchi. Memorabile la sfida tra il parroco di San Carlo don Giovanni Savini e l’allora sindaco Giordano Conti, la cui famiglia è originaria di San Carlo: vinse il parroco, che però confesso di essersi allenato in segreto insieme all’appassionatissimo pilota locale Maurizio Zani che anche quest’anno vestirà i doppi panni di organizzatore e concorrente.

La gara del 25 aprile sarà la prima prova del Campionato Italiano dei circuiti cittadini la cui organizzazione è stata affidata dall’ACI a Pks Italia Motorsport affiancata dalla Pro Loco di San Carlo che si occuperà dell’organizzazione generale e dal Moto Club Paolo Tordi di Cesena che curerà le segnalazioni lungo il percorso, con il supporto di alcune aziende locali. Il circuito sarà realizzato nelle strade attorno alla piazza del Libro; sarà lungo circa 800 metri con sei curve ad angolo retto e due varianti nei rettilinei più lunghi per ridurre la velocità dei kart che può superare i 100 chilometri orari. Per il pubblico ci saranno zone delimitate a protette.

La giornata di lunedì inizierà presto: le iscrizioni e le verifiche sportive si apriranno alle 7.30; dalle 9 alle 11 ci saranno le prove libere, seguite da quelle cronometrate. Alle 12.30 inizieranno le prefinali e alle 15 le finali, mentre alle 18 ci saranno le premiazioni. In pista ci saranno una sessantina di piloti divisi nelle varie categorie, dalla 50 baby alla 125 dotate di cambio. Durante la giornata ci sarà uno stand gastronomico con piadine farcite e altro. Al pubblico sarà richiesto un contributo di 5 euro che sarà devoluto a un’associazione cesenate che aiuta le famiglie con bambini disabili. La giornata di gare avrà un prologo nel pomeriggio di domenica 24 con prove di kart per bambini e, dalle 18 alle 22, l’aperikart con piadina e salsiccia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?