Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 giu 2022

Il Cesena tornerà in ritiro tra i suoi monti

Confermata la preparazione ad Acquapartita. Il sindaco di Bagno Baccini: "Orgogliosi della scelta, qui tutti tifiamo per il Cavalluccio"

4 giu 2022
gilberto mosconi
Sport
L’appuntamento in riva al lago nell’alta vallata del Savio è una costante per la squadra bianconera che da anni muove qui i primi passi verso la nuova stagione
L’appuntamento in riva al lago nell’alta vallata del Savio è una costante per la squadra bianconera che da anni muove qui i primi passi verso la nuova stagione
L’appuntamento in riva al lago nell’alta vallata del Savio è una costante per la squadra bianconera che da anni muove qui i primi passi verso la nuova stagione
L’appuntamento in riva al lago nell’alta vallata del Savio è una costante per la squadra bianconera che da anni muove qui i primi passi verso la nuova stagione
L’appuntamento in riva al lago nell’alta vallata del Savio è una costante per la squadra bianconera che da anni muove qui i primi passi verso la nuova stagione
L’appuntamento in riva al lago nell’alta vallata del Savio è una costante per la squadra bianconera che da anni muove qui i primi passi verso la nuova stagione

di Gilberto Mosconi

Il Cesena Calcio farà anche questa estate la sua preparazione precampionato in quel di Acquapartita. Per un breve flashback, c’è da ricordare che il Cesena si è preparato sul tappeto verde in riva a al lago anche quando era in Serie A. In precedenza era stato in ritiro a Bagno di Romagna, anche ai tempi del compianto mister Renato Lucchi, come segno che il corso del Savio rappresenta una sorta di cordone ombelicale che lega in maniera naturale il territorio, dove l’amore e il tifo per la squadra del Cavalluccio è molto forte e profondo.

Sindaco di Bagno di Romagna, Marco Baccini, ormai da tempo il Cesena è fra i ’turisti’ più affezionati del vostro territorio.

"Certo, anche perché grazie alla attiva e fattiva collaborazione della famiglia Batani, originaria di Selvapiana di Bagno e proprietaria dell’Hotel Miramonti, trova delle condizioni favorevoli nel territorio. D’altra parte Acquapartita è un luogo perfetto per il ritiro di una squadra di calcio, vuoi per l’altimetria (la zona è circondata da boschi e castagneti, e si trova a quota 800 metri slm, ndr), vuoi per il campo sportivo adeguato, e vuoi altresì anche per le condizioni di calma, tranquillità e serenità che regala quella località".

Siete soddisfatti?

"Siamo orgogliosi che questa stretta collaborazione stia diventando onoraria. Siamo molto legati al Cesena sia come tifosi, che come Comunità e Amministrazione accogliente".

Cesena, ma non solo.

"Negli ultimi anni abbiamo intensificato molto l’accoglienza. E siamo già stati ripagati dal fatto che varie squadre, che praticano sport diversi, ci abbiamo già scelto per i loro ritiri. La nostra è una meta ambìta e noi dobbiamo cercare di renderla tale non solo come amministrazione comunale, ma anche come tessuto economico sociale".

Ci saranno novità?

"Il Cesena usufruirà, come negli anni scorsi, del campo sportivo e gli altri servizi offerti da Acquapartita. Per quanto riguarda i nostri altri impianti, vorrei ricordare che quello di Bagno, che viene messo a disposizione di altre squadre, è stato riqualificato due anni fa con un intervento di 182.000 euro".

Ad Acquapartita il Comune ha provveduto alla riqualificazione del parco attiguo al campo sportivo.

"Abbiamo in programma di intervenire ulteriormente con la riqualificazione di tutta l’area del lago, con un progetto abbastanza corposo, che sto seguendo ormai da un anno e che dovrebbe essere definito nei prossimi giorni. Pertanto nell’ottica del prossimo anno, sarà un altro intervento che potrà riqualificare ulteriormente ola loclaità, aggiungendo nuovi servizi".

Quando la squadra il 17 luglio arriverà ad Acquapartita e durante il periodo del ritiro pensate da qualche iniziativa?

"Quando una squadra è in ritiro, non viene per seguire eventi e spettacoli, ma per allenarsi, giocare, concentrarsi e pensare al prossimo campionato. E’ bene lasciarli tranquilli e forse questo è uno dei motivi per cui vengono volentieri da noi. Come amministrazione comunale porteremo senz’altro il saluto ufficiale, insieme agli auguri per il prossimo campionato, che speriamo porti la squadra in B".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?