Quotidiano Nazionale logo
2 mar 2022

Inizia la nuova avventura di Marco Bernacci

L’ex bomber del Cesena, comincia la sua carriera di allenatore con il Gambettola di cui fino a poche ore prima era l’attaccante

E’ il 20 giugno 2004 e Marco Bernacci (a destra) festeggia in maglia bianconera insieme a Cavalli la promozione del Cesena in B
E’ il 20 giugno 2004 e Marco Bernacci (a destra) festeggia in maglia bianconera insieme a Cavalli la promozione del Cesena in B
E’ il 20 giugno 2004 e Marco Bernacci (a destra) festeggia in maglia bianconera insieme a Cavalli la promozione del Cesena in B

di Roberto Daltri La sua carriera da calciatore è stata lunga e densa di soddisfazioni. Fra quelle che ricorda con più piacere sicuramente l’aver riportato il Cesena in serie B e poi i playoff conquistati con Fabrizio Castori come allenatore. Adesso però per Marco Bernacci è il momento di dare una svolta decisa alla sua vita, sportiva e non, visto che ha accettato la proposta del Gambettola di diventare allenatore passando dal campo alla panchina. Questa decisione di chiudere come calciatore arriva da lontano o è legata a questa nuova esperienza? "Sono sincero, visto che sto abbastanza bene fisicamente avrei anche avuto voglia di proseguire come calciatore, ma ho accettato la proposta della società che mi voleva nella doppia veste. In questo momento però la squadra ha bisogno di una figura chiara come guida tecnica e poi viste le difficoltà e il fatto che sono all’inizio penso sia il caso di dedicarmi totalmente ad essere allenatore. Ho un rapporto molto forte con i miei compagni e spero di riuscire a trasmettere loro il mio entusiasmo e la mia convinzione". Bernacci allenatore porterà le sue idee e i suoi principi, ma a quale degli allenatori che ha avuto si vuole ispirare? "In questo momento penso che più che lavorare in altre direzioni al Gambettola serva trovare motivazioni e voglia di vincere, quello che un po ci è mancato domenica a Verucchio. Certo ho avuto allenatori come Castori e Iachini che sono grandi motivatori e un po’ cercherò di prendere da loro, ma ora dobbiamo ragionare come professionisti e dare di più, stare di più assieme per cercare di fare il massimo nelle dieci giornate che restano di qui alla fine". Bernacci in questi giorni o in queste ore ha rivissuto la sua lunga carriera di calciatore? "Ammetto che sono stati due ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?