Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 mag 2022

Nove Colli, il sindaco Gozzoli fa sul serio

Il primo cittadino di Cesenatico dopo aver corso un anno fa la gara sui 130 chilometri con un buon tempo oggi si cimenta in quella da 200

22 mag 2022
In primo piano il sindaco Matteo Gozzoli alla 130 chilometri dello scorso anno
In primo piano il sindaco Matteo Gozzoli alla 130 chilometri dello scorso anno
In primo piano il sindaco Matteo Gozzoli alla 130 chilometri dello scorso anno
In primo piano il sindaco Matteo Gozzoli alla 130 chilometri dello scorso anno
In primo piano il sindaco Matteo Gozzoli alla 130 chilometri dello scorso anno
In primo piano il sindaco Matteo Gozzoli alla 130 chilometri dello scorso anno

di Giacomo Mascellani Fra i novemila iscritti alla Nove Colli c’è anche il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli. Il 36enne primo cittadino è un grande appassionato di sport, è amico di molti esponenti della Fausto Coppi a partire dal presidente Andrea Agostini e quest’anno ha deciso di correre la 200 chilometri. Sindaco Gozzoli, quando ha maturato questa decisione? "Lo scorso anno, dopo aver concluso la mia prima Nove Colli sul percorso medio ho deciso che nel 2022 mi sarei cimentato nella 200. Tutti mi dicevano che è quella la vera Nove Colli" Ha partecipato alla 130 chilometri con un buon tempo. "Sono arrivato 205° in 4 ore e 7’ e sono stato molto soddisfatto. Ero abituato a viverla da fuori ma partecipare è tutta un’altra cosa. In alcuni tratti il calore del pubblico mette i brividi, sembra di essere al Giro". Da giovanissimo ha lavorato negli uffici stampa della ’Fausto Coppi’ e del Cesena calcio in serie A, però ha sempre praticato sport, podismo e ciclismo, forse era destino che arrivasse alla 200 chilometri? "Lo sport e il ciclismo in particolare sono sempre stati una mia grande passione. In gioventù ho fatto anche agonismo e ho sempre guardato alla Nove Colli come ad una sfida che prima o poi avrei voluto intraprendere". Non avesse intrapreso la carriera politica, le sarebbe piaciuto cimentarsi in uno sport con ambizioni importanti? "Dai 7 ai 16 anni ho corso in bici a livello agonistico facendo tutta la trafila dei settori giovanili. Poi durante il liceo ho scelto di dedicare il mio tempo interamente allo studio. Quando ad un bambino, come nel mio caso, viene regalata una bici da corsa il sogno è quello di arrivare tra i professionisti ma solo pochissimi ce la fanno". Fare il sindaco in una città turistica significa essere impegnati ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?