Savio, c’è il ’Summertrade’ Un miglio per sette rivali

Il clou della serata all’Ippodromo in programma alle 23.05. Interessante la seconda corsa con 14 cadetti impegnati. Cavalli anziani alla 4ª e alla 5ª.

Savio, c’è il ’Summertrade’  Un miglio per sette rivali

Savio, c’è il ’Summertrade’ Un miglio per sette rivali

La prima settimana piena di corse della stagione 2023 dell’Ippodromo del Savio (che si è aperta venerdì 30 giugno) questa sera prevede la bellezza di sette sfide, tra le quali spicca il clou ‘Premio Summertrade’, un miglio al quale hanno aderito sette cavalli di tre anni in programma alle 23.05 con un montepremi complessivo di 7.810 euro.

Il pronostico è incerto e conta numerosi candidati al successo: la collocazione col numero 1 strizza l’occhio a Evita Laksmy, promessa di Walter Zanetti che Roberto Vecchione guiderà all’inseguimento della vittoria, dovendo però fare i conti con l’affiatata coppia formata da Excelsior e Lorenzo Baldi. Non sono da trascurare neppure Elise Ana, griffata Di Nardo-Casillo ed Ely Dei Greppi, proposta di Marco Stefani ben situata nello schieramento (partirà col 2) e veloce nelle fasi d’avvio.

Alle 21 è invece in programma il canonico prologo serale che vedrà impegnati sulla distanza del miglio i gentlemen alle redini dei propri portacolori: con tutta probabilità saranno Asia Ll e Roberto Tommasini ad andare subito al comando per poi magari cedere lo scettro alla coppia favorita formata da Blue Light e Vittorio Miniero, sui quali agiranno in forcing Uragano del Pino e Matteo Zaccherini. La coppia Vacanza Jet e Mauceri sarà invece alla finestra pronta a far valere il vantaggio tattico conferitole dalla comoda posizione alla corda.

Gran folla alla seconda corsa, con 14 cadetti impegnati sui due giri di pista e con i migliori del lotto schierati in terza fila: Deghejo Jo portato a ottimi livelli da Mattia Ricci dovrà probabilmente vedersela con Dody Express Lp, new entry presso le scuderie del team Ehlert con la guida di Roberto Vecchione. E’ però da seguire anche D’Antoine che Sandro Miraglia condurrà nella duplice veste di driver e allenatore.

Alla terza corsa, ancora la leva 2019 in scena. Dowtown As, col solito Vecchione si candida alle luci dei riflettori, come pure la regolare Dolce Nera Zs, condotta da Marco Stefani per l’assenza del ‘titolare’ Vincenzo Piscuoglio Dell’Annunziata.

I cavalli anziani di lungo corso saranno protagonisti alla quarta corsa, miglio dal folto gruppo di contendenti che il declassato Vamos Op e Andrea Vitagliano correranno all’arrembaggio per far valere i diritti di una qualità superiore alla pur affidabile Callas Grif.

Alla quinta corsa, ci saranno cavalli anziani ancora in scena nel complesso schema ad handicap programmato sul doppio chilometro che ha radunato ben 17 partecipanti divisi in due nastri: un altro ‘rompicapo’ che Ciclone Tav e Antonio di Nardo potrebbero risolvere già alla giravolta assumendo immediatamente l’iniziativa per poi tentare la fuga dai prevedibili e continui assalti dei compagni di schieramento Corcovado e Amore Di Mago.

Chiusura infine con i tre anni, con il plebiscito dei pronostici per Eeva’s Hope e Roberto Vecchione, che se eviterà errori non avrà ragioni per temere la concorrenza altrui. A bordo pista durante gli intervalli delle corse per quello che riguarda la rassegna ‘Degni di Nota’, il talent di Teleromagna, sarà ospite il cantautore riminese Mattia Adduocchio. L’ingresso all’Ippodromo è gratuito.