Quotidiano Nazionale logo
27 mar 2022

Serve una risposta di slancio e gamba all’Entella

Sono finiti i tempi degli sconti, o meglio vietato fare affidamento su quelli altrui che non sono comunque mancati, anzi sono stati addirittura più del prevedibile. La prima risposta l’ha data l’Entella che venerdì, sotto di una rete a 20’ dal termine, ha vinto segnandone tre alla Pistoiese conquistando quel terzo posto a pari col Cesena ma davanti per lo scontro diretto riaffermando che la corsa al terzo posto a cinque giornate dalla fine è a tre (il Pescara a -2, oggi ospita il Pontedera appena in zona playoff) e sarà così fino in fondo.

Il Cesena dovrà rispondere di slancio allo scatto dei liguri, con rabbia, orgoglio determinazione. Viali, in un organico che sta recuperando qualche alternativa importante, dovrà essere reattivo a individuare gli elementi più tonici, sfruttando anche i nuovi innesti come Pittarello e Fresier nella posizione giusta come è stato nel primo tempo con la Reggiana. Quel Cesena aggressivo ha sorpreso gli emiliani; gamba sciolta, coraggio, giocatori pronti a raddoppiare sull’uomo e i risultati si sono visti nonostante qualche gol sbagliato di troppo. Occorre però reggere anche nella ripresa quando la Reggiana ha spinto più che mai forte sfruttando un potenziale che ha solo il Modena. Però il Cesena ci ha provato lo stesso, collezionando pure la clamorosa che l’ultima palla gol di giornata con Tonin. Oggi a Fermo, contro un avversario che si gioca tutto (è nei playout a -4 dalla salvezza), nell’atteggiamento dovrà essere quel Cesena aggressivo, e con gli elementi in campo più tonici, che ha fatto dannare la Reggiana. re.ce.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?