Signani, sabato 1 aprile a Londra la difesa del suo titolo europeo contro Felix Cash

Signani, sabato 1 aprile a Londra la difesa del suo titolo europeo contro Felix Cash
Signani, sabato 1 aprile a Londra la difesa del suo titolo europeo contro Felix Cash

di Ermanno Pasolini

Matteo Signani il pugile originario di Savignano sul Rubicone e residente a Longiano, metterà il palio il titolo di campione europeo in Inghilterra, a Londra in aprile. Signani aveva riconquistato il titolo in novembre con una vittoria netta arrivata alla 7ª ripresa per ko tecnico contro Anderson Prestot. Il ’Giaguaro’ Signani si era riappropriato del titolo di campione europeo dei pesi medi al Seven Sporting Club di Savignano dopo averlo perso a Massy in Francia, nel match interrotto per un taglio accidentale subito da Prestot.

Signani ha iniziato a fare boxe come dilettante a 15 anni e ha disputato 41 incontri da professionista, con un carnet fatto di 32 vittorie, 6 sconfitte e 3 pareggi. Lo abbiamo incontrato prima della partenza per Roma.

Perchè va a Roma ad allenarsi?

"E’ una delle tappe di allenamento programmato da tempo. Faremo sparring con diversi pugili professionisti. Poi il programma prevede ancora nuove destinazioni di allenamento. Mi sto preparando meglio di sempre".

E’ stata fissata la data del match?

"Sì, sarà sabato 1 aprile a Londra ala 02Arena, nel sottoclou del match di rientro dell’ex campione del mondo Anthony Joshua in diretta tv su Dazn".

Sarà Felix Cash il suo avversario?

"Sì è ottavo nella classifica dei pugili più forti del mondo".

I suoi fans si aspettavano un incontro per il mondiale a suggello di una brillante carriera. "Avrei voluto disputare il campionato del mondo, ma al momento il campione in carica non è disponibile. Ho 43 anni e alla mia età non voglio perdere tempo e aspettare magari un anno per un altro incontro, quindi ho accettato di affrontare l’inglese poi si vedrà".

Continua ad allenarsi nella palestra Ring Side di Rimini?

"Certo, ogni giorno sotto l’attenzione del coach Gian Maria Morelli, con il trainer Daniel Scarpellini e tutto lo staff: Nicola Zignani, Devis Ghigi, Filippo Saulle e Simone Vincenzi".

Cash compirà 30 anni il 31 marzo. Non lo teme visto che lei ha 13 anni in più?

"Ultimamente sono sempre e solo più giovani i miei avversari, lui è forte, giovane e tosto, lanciato nella sua carriera. Io vado lì determinato, cattivo e pronto a tutto. Andrò lì più pronto di sempre, perché io sono Matteo Signani, il Campione d’Europa. Io sono il Giaguaro. E il mio motto è sempre sangue sudore e gloria".