Il coach Davide Tassinari è stato assente tre partite,. tutte perse
Il coach Davide Tassinari è stato assente tre partite,. tutte perse
"Per battere Livorno domani dovremo giocare la miglior partita della stagione, con la testa libera. Sarebbe stato più facile vincere una delle ultime due gare in casa? Senza dubbio, ma cosa conta dirlo ora?". Parte con l’acceleratore a tavoletta coach Davide Tassinari appena rientrato sulla panchina dei Tigers dopo aver smaltito il coronavirus: durante la sua assenza...

"Per battere Livorno domani dovremo giocare la miglior partita della stagione, con la testa libera. Sarebbe stato più facile vincere una delle ultime due gare in casa? Senza dubbio, ma cosa conta dirlo ora?". Parte con l’acceleratore a tavoletta coach Davide Tassinari appena rientrato sulla panchina dei Tigers dopo aver smaltito il coronavirus: durante la sua assenza la squadra ha collezionato uno 03 che ha decisamente complicato una classifica che un mese fa profumava di impresa. "L’impresa ce la ricordiamo bene, è quella di strappare un posto nei playoff. Dovremo essere perfetti e stiamo lavorando per esserlo. Anche perché Livorno, che pure non è al meglio della condizione, non starà a guardare. L’arma in più dei toscani è la duttilità con la quale i loro uomini riescono a spaziare da un’opzione all’atra: dai tiri da fuori, alle giocate spalle a canestro a seconda dell’avversario che hanno davanti. Dare il 100% non basterà: siamo pronti ad arrivare al 300%".

Il principale settore sul quale deve lavorare il tecnico è la ricostruzione della mira dalla lunga distanza, che nelle ultime due uscite è stata disastrosa: "Un 339 complessivo da tre si spiega soltanto con un problema a livello di testa. E’ fondamentale ritrovare serenità e fiducia nei propri mezzi". Da dove si riparte? Tassinari non ha dubbi: "Mi tengo il cuore che hanno messo tutti in campo durante la sfida con Piombino. Non è bastato, perché alla fine abbiamo sbagliato i liberi cruciali, ma è comunque un ottimo punto di partenza. Abbiamo imparato che gli errori sul finale si pagano carissimo. Il trucco? Non farli più". Intanto la risonanza magnetica effettuata a Pavicevic non ha evidenziato particolari criticità: il lungo ha riportato una distorsione, potrebbe riuscire a tornare in campo già da subito. Domani a Livorno palla a due alle 18, diretta sul canale Lnp.

Luca Ravaglia