Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 mag 2022

Tigers, oggi a Montegranaro si gioca gara4 Vincere vuol dire conquistare la salvezza

Dopo la bella prova di venerdì, alle 19 le Tigri possono chiudere il discorso. Ma la serie non è finita e serve concentrazione

22 mag 2022

Un referto rosa alla salvezza e due possibilità per strapparlo. I Tigers Cesena oggi alle 19 nella Bombonera di Montegranaro (diretta sulla piattaforma Lnp) possono chiudere i conti con la serie playout e con l’intera stagione, blindando la serie B. Ma ora, a maggior ragione dopo la larga vittoria strappata sempre in trasferta venerdì sera, è vietato rilassarsi. Prima di pensare alle vacanze serve un’ultima vittoria, possibilmente stasera, per evitare sorprese nell’eventuale bella del 25 maggio al Carisport.

Montegranaro dovrà ancora rinunciare ai sui tre infortunati Montanari, Korsunov e Botteghi, ma a casa sua e con le spalle al muro, metterà l’anima in campo, sulla quale pomperà adrenalina un pubblico che sarà numeroso e rumoroso. Serviranno tattica, tecnica ed escamotage fra i più inediti possibili per mandare fuori giri i padroni di casa. Servirà tenere a bada Masciarelli e Crespi e non perdere mai di vista l’assunto: se alla prevedibile determinazione dei marchigiani, i romagnoli risponderanno con lo stesso pane, la gara la porterà a casa Cesena.

Lo sa bene anche coach Vincenzo Patrizio (nella foto), che si è gustato il successo di venerdì giusto il tempo di una dichiarazione: "Possiamo essere molto contenti del lavoro fatto, sia nella parte difensiva, che in quella offensiva. Abbiamo tirato con percentuali eccezionali figlie anche delle giocate pulite che abbiamo prodotto. Complimenti anche alla panchina: tutti quelli che sono entrati hanno dato il loro contributo. Sono felice soprattutto per i ragazzi che hanno dimostrato di avere personalità e carattere, recuperando l’errore grave fatto in gara1. Ci siamo riusciti in modo eccellente, facendo in modo che la nostra pressione in difesa e il nostro ritmo sostenuto in attacco costringessero gli avversari a venirci dietro: loro hanno meno rotazioni e questo alla fine ha pagato. Però la serie non è finita. Ci aspetta la vera prova di maturità per questo gruppo, che se vuole dimostrare di aver recepito gli errori non solo di questa serie, ma di tutto l’anno, lo deve fare in gara4. Sarà una gara equilibrata, che dovremo giocare restando sempre concentrati, facendo quello che sappiamo fare".

Luca Ravaglia

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?