Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Centro di aggregazione giovanile all’House

Il progetto del Comune di Porto Recanati con la cooperativa sociale "On the road". Tra i partner Unicef e Università di Camerino

All’Hotel House di Porto Recanati sarà realizzato un centro di aggregazione giovanile comunale. Consiste in questo il progetto che la giunta ha approvato. Si chiama "Casa mondo: i colori del futuro di Porto Recanati". Il Comune ha infatti partecipato al bando "Spazi aggregativi di prossimità 2022", promosso dall’impresa sociale "Con i bambini". Perciò, ha messo a disposizione dei locali di proprietà nel palazzone, per 106 metri quadrati. Capofila del progetto, che avrà una durata di dieci anni, sarà la cooperativa sociale "On the road". Tra i partner ci saranno poi il Comune, l’Università di Camerino, Unicef Italia, l’altra cooperativa sociale "Coos Marche" e "Yuk! Film" srl. "Il costo totale del progetto è di 632.662,28 euro – si legge nella delibera –. La quota di finanziamento destinata al Comune di Porto Recanati è di 133.217 euro, incluso 13.217 euro di cofinanziamento comunale". Di quest’ultima cifra, 9.217 euro andranno a coprire i costi del personale in servizio e i restanti quattromila euro saranno per le spese delle utenze relative del centro di aggregazione comunale per i primi due anni. Sempre nella delibera, si legge "che una parte della quota di finanziamento (pari a 120mila euro) sarà destinata alla ristrutturazione dello spazio, così come si evince dal progetto di fattibilità tecnica ed economica, redatto dalla Università di Camerino. Il progetto prevede l’allestimento dello spazio, che sarà messo a disposizione della collettività, per attuare una strategia concreta di contrasto e di prevenzione della povertà educativa di tipo sociale, economico, culturale dei giovani, delle loro famiglie".

Giorgio Giannaccini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?