Civitanova, è intervenuta la polizia dopo lo sparo sul lungomare
Civitanova, è intervenuta la polizia dopo lo sparo sul lungomare

Civitanova, 21 agosto 2021 - Gente che scappa gridando “ha una pistola” e nel fuggi fuggi generale travolge tutto e tutti. E’ la scena della notte scorsa sul lungomare nord dove uno straniero, al culmine di una lite, ha tirato fuori una pistola ed esploso un colpo di pistola. Era passata da poco la mezzanotte e sul litorale c’era parecchia gente che passeggiava e pedalava sulla ciclabile quando, improvvisamente, è scoppiato il caos con frotte di giovani che scappavano tutte le parti. Poi, il colpo.

La polizia, e in ausilio anche pattuglie della Guardia di Finanza, è arrivata subito, avvertita dagli allarmi lanciati da presenti e da operatori commerciali e ha identificato due uomini, entrambi stranieri, protagonisti della lite. Probabilmente una scacciacani la pistola che uno dei due ha estratto per sparare. Gli inquirenti - sul posto anche il commissario Fabio Mazza - hanno acquisito testimonianze di alcune persone presenti sul posto, così come le immagini delle telecamere della video sorveglianza comunale. Escluso dalla polizia che la situazione sia degenerata a causa di motivi legati alla movida serale, quindi al troppo alcool. Le indagini sono in capo al commissariato di Civitanova.

Tanta la paura tra le persone che si sono trovate sul posto. “All’improvviso - racconta uno dei testimoni - c’è stato un fuggi fuggi generale di ragazzini sul lungomare, tanto che hanno travolto e buttato a terra anche delle persone che erano in bici e qualcuno mentre correva gridava ‘ha una pistola!’, ma non ho sentito lo sparo”. Oltre ai due stranieri la polizia ha identificato anche un terzo uomo, che però non sarebbe stato presente al momento della litigata e arrivato in seguito sul posto. Al momento non ci sono denunce.