Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
24 giu 2022

"Croce Verde ancora più vicina a chi ha bisogno"

L’obiettivo del neo eletto presidente Maurizio Petrucci e del nuovo direttivo. In un anno quasi cinquemila interventi urgenti

24 giu 2022

Maurizio Petrucci è il nuovo presidente della Croce Verde e sostituirà Elisabetta Biagiola che ha guidato la benemerita associazione nell’ultimo triennio. Con Petrucci, è stato rinnovato anche il direttivo, che per il prossimo triennio sarà così composto: Orietta Luciani, vice presidente; Franco Baldassarini, responsabile tecnico della struttura; Mauro Fermani, responsabile degli autisti; Sabina Mancia, presidente del corpo dei militi; Carlo Michilli, vice presidente e responsabile dell’autoparco; Giuseppe Caputo, addetto alle pubbliche relazioni; Oscar Monina, segretario; Maria Grazia Marinsaldi, responsabile del vestiario; Eugen Costache, addetto ai social; e Roberto Tosi, tesoriere. "Il nostro obiettivo - ha detto il neo presidente - è di proseguire un lungo cammino che ha preso il via nel lontano 1910 e ha portato la Croce Verde ad essere una realtà strettamente inserita nel territorio, a servizio della comunità e pronta a soddisfare i suoi bisogni". Un cammino esaltante, c’è da dire, come dimostrano anche i numeri che girano intorno all’Ente. Oggi il parco auto può contare su 9 ambulanze di ultima generazione, delle quali 3 adibite ad emergenza territoriale ed ospedaliera, e 6 utilizzate per servizi di trasporti sanitari programmati. A disposizione ci sono poi 2 furgoni adibiti a servizi di trasporto disabili e uno scooter di soccorso. Molto elevato anche il numero dei servizi effettuati nel 2021: sono stati ben 4.592 in emergenza 118, con un totale di 83. 361 chilometri, e 2.893 servizi programmati dal servizio sanitario nazionale, con 139.818 chilometri percorsi. Dicevamo di una realtà ben radicata nel territorio. A testimoniarlo sono gli oltre cinquemila soci che danno il loro contributo al sostegno dell’Ente, i 200 militi volontari divisi in quattro squadre per garantire la continuità del servizio, e i 14 dipendenti che diventano 16 per assicurare la turnazione necessaria nel periodo delle ferie. "Nostro obiettivo - è il messaggio lanciato dal nuovo direttivo - è aumentare sempre di più il numero di chi vuol sentirsi vicino ai problemi e ai bisogni della comunità".

Giuliano Forani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?