CONTROLLO DEL TERRITORIO CONTROLLI CARABINIERI CC ROTATORIA PELLEGRINI (FOTO D'ARCHIVIO) CIVITANOVA MARCHE

Civitanova Marche, 6 gennaio 2019 – E’ tornato a colpire l’incubo dei negozianti del centro. Stavolta ha cambiato zona il ladro, ed è riuscito a rubare in uno store del Cuore Adriatico, eludendo in un solo colpo i controlli delle commesse, i sistemi anti taccheggio alla cassa e la vigilanza della security. Un professionista del furto di capi di abbigliamento il marocchino di 42 anni, vecchia conoscenza dei carabinieri perché ha sulle spalle una serie di denunce per ruberie nei negozi di corso Umberto.

Anche stavolta è stata una pattuglia dell’Arma a bloccarlo cogliendolo praticamente in flagranza, mentre tentava di piazzare la refurtiva. Venerdì pomeriggio è stata sorpreso in possesso di cinque giubbotti nuovi che stava cercando di vendere in un negozio gestito da pakistani nel quartiere di San Marone.

Attraverso le immagini delle telecamere di sicurezza interne al Cuore Adriatico è stato inchiodato. Lo mostravano, poco prima, mentre rubava la merce, del valore di un migliaio di euro. La refurtiva è stata restituita. L’uomo non è nuovo a questi episodi e nel recente passato ha accumulato denunce per essere stato sorpreso con merce risultata rubata da alcune boutique del centro.

Il magrebino, clandestino oltre che pregiudicato, deve rispondere di furto aggravato. I carabinieri hanno attivato in questura di Macerata la procedura per il suo collocamento in un centro di permanenza di soggetti irregolari in attesa del rimpatrio in Marocco.