(foto di repertorio)
(foto di repertorio)

Civitanova Marche, 7 settembre 2018 – Dopo aver ceduto una piccola quantità di droga a un giovane, lo tormentano e lo ricattano per avere sempre più soldi, arrivando anche a prendergli in ostaggio il cane. Di rapina ed estorsione, dopo la denuncia presentata dalla vittima alla polizia, devono ora rispondere due ventenni residenti in provincia.

Il fatto, stando alla ricostruzione degli agenti del commissariato di Civitanova, diretti da Lorenzo Sabatucci, si inquadra in un contesto di degrado e legato allo spaccio di droga anche tra minorenni nella zona di San Gabriele. In particolare i due presunti aguzzini, con continui atti intimidatori, sarebbero riusciti ad avere dal giovane sia soldi sia costosi dispositivi elettronici.

Il ragazzo, con il supporto della famiglia e degli amici, si è fatto forza ed è andato a denunciarli. L’indaginie ha permesso agli agenti di portare alla luce una situazione di degrado che vede coinvolti anche minorenni.