Ai funerali, nella cattedrale di Fermo, del vescovo Luigi Conti, nessun rappresentante istituzionale civitanovese presente, ma il presidente del Consiglio comunale, Claudio Morresi, precisa di avere fatto tappa il giorno prima alla camera ardente nella chiesa di Santa Maria, a Villa Falconi. "Mi sono recato venerdì pomeriggio – riferisce Claudio Morresi – per rendere omaggio alla salma in veste sia personale che istituzionale. Inoltre alle 19, in sala consiliare e d’accordo con il sindaco di Civitanova Fabrizio Ciarapica, in occasione del conferimento delle civiche benemerenze al gruppo comunale della Protezione civile cittadina, all’inizio della manifestazione ho ricordato l’attività di monsignor Conti e ho fatto osservare un minuto di raccoglimento". Sabato scorso si sono svolti i funerali di monsignor Luigi Conti, già vescovo della diocesi di Macerata, ed è stato Giulio Silenzi (del Pd) a denunciare il fatto che nessun rappresentante istituzionale di Civitanova abbia partecipato, rimarcando anche la assenza del gonfalone civico.

re. ma.