Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

"Movida violenta, serve sicurezza"

Micucci del Pd attacca il sindaco uscente: "Ciarapica preferisce il caos incontrollato a un sano divertimento"

21 giu 2022
lorena cellini
Cronaca
Francesco Micucci (Pd): «Domenica ognuno di noi potrà dare un segnale di cambiamento»
Francesco Micucci (Pd): «Domenica ognuno di noi potrà dare un segnale di cambiamento»
Francesco Micucci (Pd): «Domenica ognuno di noi potrà dare un segnale di cambiamento»
Francesco Micucci (Pd): «Domenica ognuno di noi potrà dare un segnale di cambiamento»
Francesco Micucci (Pd): «Domenica ognuno di noi potrà dare un segnale di cambiamento»
Francesco Micucci (Pd): «Domenica ognuno di noi potrà dare un segnale di cambiamento»

di Lorena Cellini

"Per Ciarapica la città è sicura perché non si vedono più in giro gli abusivi, ma intanto la città reale affronta ogni giorno problemi di droga e alcool". Francesco Micucci (Pd) affronta il problema della movida molesta e violenta con alle spalle un weekend con le solite risse causate dall’alcol e in cui è stata picchiata anche una ragazza.

"Non passa giorno – sottolinea – soprattutto dopo i weekend, che non si registrino fermi per guida in stato di ebrezza, pronto soccorso intasato anche per casi di abuso di alcolici e risse fuori dai locali. E questi sono solamente i casi denunciati".

Segnala il capolista del Pd anche casi di vandalismo "come i pali stradali divelti e usati a mo’ di percussioni in piena notte e poi abbandonati per strada, o di risse e schiamazzi non denunciati perché per fortuna non lasciano feriti, ma che creano forte disturbo a residenti e passanti. E brillano per assenza l’amministrazione comunale e il sindaco". E se per il Dem "da una parte va apprezzato l’investimento dei privati nella movida civitanovese, che evita di far girare i nostri giovani verso altre località, con tutti i rischi del caso, e che crea attrattività, dall’altro però va assolutamente biasimata la mancanza di una organizzazione comunale che preveda un piano di controllo con un presidio anche notturno della polizia municipale, almeno nelle zone nevralgiche della città. Tutto viene lasciato al buon senso dei ragazzi e dei gestori dei locali, come se il lungomare sud e non solo siano terra di nessuno".

La conclusione è che "una città ricca, e vivace anche di notte, è nulla senza un presidio di sicurezza per le conseguenze che potrebbe lasciare sul campo una movida incontrollata. Ciarapica in questi anni ha dato più volte dimostrazione di non curarsi del problema e di preferire il caos incontrollato a un sano divertimento, anche notturno, più che legittimo per i nostri tanti giovani. Domenica ognuno di noi potrà dare un segnale di cambiamento, anche per la sicurezza e il controllo del territorio di Civitanova".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?