Malore in mare, morto un uomo a Porto Potenza
Malore in mare, morto un uomo a Porto Potenza

Porto Potenza (Macerata), 4 luglio 2019 - Una tranquilla mattinata estiva in spiaggia si è trasformata in tragedia, ieri, per un uomo di 88 anni, che ha perso la vita in acqua, davanti agli occhi della moglie e della famiglia. Alio Falaschini, originario di Cingoli ma residente a Macerata da parecchio tempo, si trovava allo stabilimento balneare «L’Ancora» di Porto Potenza, del quale era un frequentatore abituale, quando, alla metà della mattinata si è tuffato nelle acque davanti allo chalet. Ma mentre faceva il bagno, quasi sicuramente per un malore improvviso, ha perso la vita. È successo poco dopo le 11. Ad accorgersi del corpo riverso a pancia in sotto nell’acqua, vicino alla scogliera, sono stati alcuni bagnanti, tra i quali molti bambini, che si trovavano lì, nelle vicinanze.

L'uolo, che non ha dato alcun segno di allarme, è stato probabilmente colto da un infarto che non gli ha lasciato quindi nemmeno il tempo di chiedere aiuto. Ad accorgersi che qualcosa non andava, anche l’anziana moglie che, chiamandolo più volte dalla riva e non ricevendo alcun segno di risposta dal marito, ha iniziato a reclamare soccorsi, ma ormai per l’uomo, purtroppo, non c’era più nulla da fare.

Tempestivo è stato l’intervento del bagnino, che si è tuffato subito in acqua e anche con l’aiuto di alcune persone che si trovavano in spiaggia, ha riportato a riva l’anziano, ormai esanime, per praticargli le manovre di primo soccorso, ma tutto è stato inutile. Quando poco dopo è arrivata l’ambulanza della Croce Verde di Civitanova, infatti, gli operatori sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che costatare il decesso dell’88enne, avvenuto forse già da parecchi minuti. La famiglia Falaschini, originaria della frazione Calandrione, nel territorio di Cingoli, è residente da tempo a Macerata e da tempo frequentava abitualmente pure la spiaggia di Porto Potenza.

Alio Falaschini, classe 1930, laureato in economia e commercio, era stato un funzionario prima della Cassa di risparmio della Provincia di Macerata, poi anche di Banca Marche, dove aveva ricoperto principalmente delle mansioni ispettive.

Soltanto due giorni fa, sempre a Porto Potenza, si era verificato un episodio simile, con tanta paura in spiaggia, ma che per fortuna si era risolto senza delle conseguenze tragiche: un bambino di tre anni, che frequentava la colonia delle suore, mentre stava facendo il bagno con gli altri bambini, ha rischiato di annegare, ma grazie all’intervento tempestivo di educatrici e del bagnino, è stato tratto in salvo, in tempo.

Sul posto, c’era la Guardia costiera.