Ruspe e rifiuti abbandonati: la spiaggia di Civitanova è un cantiere

Nel mirino dei bagnanti la situazione del tratto di lungomare centro, tra La Contessa e il Club Vela. Trovati anche sacchetti di immondizia

Il tratto della spiaggia di Civitanova dove vengono accumulati i rifiuti da portare in discarica

Il tratto della spiaggia di Civitanova dove vengono accumulati i rifiuti da portare in discarica

Civitanova Marche, 12 giugno 2024 – Sul lungomare centro la spiaggia libera adiacente il fosso del Castellaro, tra lo stabilimento balneare La Contessa e il Club Vela, è ridotta a un cantiere e allo stesso tempo a deposito di sporcizia.

Succede proprio a stagione estiva iniziata. È infatti il tratto che le ruspe stanno occupando e dragando per effettuare le pulizie del litorale e il ‘raccolto’ va a formare in questi giorni una montagna di rifiuti, tra questi ci sono anche sacchetti di immondizia, che devono essere portati in discarica per lo smaltimento da effettuare secondo i criteri di legge, ma da quali arriva inevitabilmente cattivo odore. E poi non è un bel vedere.

Non sono poche le segnalazioni dei bagnanti che ora di quel pezzo di spiaggia non possono godere, perché continuamente attraversata da camion e ruspe che a fine giornata restano lì parcheggiati e, in assenza di recinzioni, sono anche avvicinabili da chiunque con i pericoli che di conseguenza ne derivano.

Tutti gli anni si verifica la stessa storia, con quel tratto di litorale che viene sequestrato e sacrificato ai necessari lavori di sistemazione di tutto il lungomare ma sottratto, a stagione estiva iniziata, a chi non può di fatto andarci né per prendere il sole né per fare il bagno a patto di dover convivere con rumori, cattivi odori e rischi di finire sotto i cingoli. L’appello lanciato dai cittadini è finalizzato a trovare una soluzione perché certe situazioni non rendono merito alla città.

l. c.