LORENA CELLINI
Cronaca

Barella vuota, scomparso dall’ospedale di Civitanova

Venanzo Nottolini ha 65 anni e dalla serata di mercoledì non si hanno sue notizie. Una settimana fa era fuggito dal Santo Stefano. L’appello dell’avvocato Carella

Ospedale di Civitanova, da dove mercoledì 31 maggio è scomparso un 65enne del posto
Ospedale di Civitanova, da dove mercoledì 31 maggio è scomparso un 65enne del posto

Civitanova, 3 giugno 2023 – Si allontana dal pronto soccorso di Civitanova, dove era ricoverato, e scompare. Manca dalla sera del 31 maggio Venanzo Nottolini, 65 anni, civitanovese. Erano circa le 22 quando il personale del reparto di emergenza dell’ospedale di Civitanova non lo ha più trovato.

L’uomo si trovava su una barella, in attesa di essere visitato, e mentre medici e infermieri erano impegnati a seguite anche altri pazienti lui, senza che nessuno lo vedesse, è riuscito a guadagnare la porta di uscita e ad allontanarsi. Nottolini vive nella zona del centro di Civitanova, è un soggetto fragile sotto il profilo psichico, è seguito dai servizi sociali del Comune e ha diversi problemi di salute, con il bisogno di assumere dei medicinali ogni giorno, per questo c’è molta preoccupazione tra chi gli vuole bene, anche per le notti trascorse senza la possibilità di trovare un riparo.

Approfondisci:

Anziano scomparso a Macerata: ritrovato vivo alle prime ore del mattino

Anziano scomparso a Macerata: ritrovato vivo alle prime ore del mattino

Al momento della scomparsa indossava una maglietta bianca a mezze maniche e pantaloni di una tuta blu. Nottolini, che può apparire confuso a chi lo incontra, è alto circa 1.75 centimetri, corporatura robusta asciutta, ha capelli e occhi scuri. Un appello via Facebook è stato diramato dall’avvocato Siria Carella: "Se lo individuate chiamate subito il 118 e le forze dell’ordine. Avvisate per cortesia anche la sottoscritta al 340.8074472 perché sono il suo amministratore di sostegno".

E’ stata lei a avvisare le forze dell’ordine ed è stato subito attivato il protocollo previsto dalla Prefettura in caso di scomparsa. Non è a prima volta che Nottolini si allontana da una struttura sanitaria. Il 23 maggio era scattato il dispositivo di ricerca dopo la segnalazione inoltrata ai carabinieri dell’Istituto Santo Stefano di Porto Potenza, dove il 65enne si trovava ricoverato. In quel caso venne rintracciato subito dalla polizia municipale, al confine con Civitanova nei pressi del torrente Asola.