’La pittura va al cinema’: questo il titolo di un rassegna d’arte contemporanea curata dall’associazione culturale Arte d’intesa con ’I Teatri di Civitanova’. Il progetto prevede l’esposizione di opere di sei artisti, dal dicembre 2021 fino al maggio 2022, all’ingresso del cineteatro Rossini. "E’ un’iniziativa pensata per la città - dichiara la presidente dell’associazione Anna Donati -, che ribadisce la fortunata esperienza dello scorso anno, quando la mostra, al cinema Cecchetti, è stata incentrata su Fellini. Quest’ anno ci spostiamo al Rossini, dove ogni pittore, con il proprio linguaggio, assocerà le sue opere alla proiezione cinematografica, quasi un connubio tra l’arte del cinema e quella della pittura". A presentare il catalogo è il critico Andrea Viozzi. "Con questa rassegna - sono le sue parole - si entra nel vissuto della città, si contagia un luogo come il cineteatro e si riscaldano l’anima e la vista degli spettatori che entreranno in contatto con l’ arte ancor prima di accedere in sala". Gli artisti che esporranno le loro opere sono Manuela Cerolini, Marisa Cesanelli, Moreno Corallini (nella foto), Maria Teresa Pancella, Antonio Remonti e Lucia Spagnuolo. "Dopo l’esposizione dei sei pittori - spiega ancora la Donati - è nostra intenzione portare al Cecchetti anche le opere di sei fotografi del territorio, per valorizzarne le eccellenze".