Con numerosi precedenti per truffe e furti aggravati, un bosniaco e un italiano dovranno andarsene da Civitanova. Il questore infatti, su segnalazione del commissariato, ha firmato per loro due fogli di via che gli son stati appena notificati. Gli uomini, entrambi disoccupati, erano stati individuati dalla Volante dopo le segnalazioni di alcuni cittadini, che avevano notato una Mercedes girare in una zona con un modo di fare sospetto. La polizia aveva scoperto per prima cosa che l’auto era di un romeno, risultato intestatario di più di cento veicoli. Al momento del controllo poi i due non erano stati in grado di dire cosa stessero facendo lì. Dopo l’istruttoria della divisione polizia anticrimine, è stato notificato loro l’ordine del questore di rientro nella loro residenza (in Toscana): per i prossimi tre anni non potranno tornare a Civitanova.