Quotidiano Nazionale logo
3 apr 2022

"Un altro traliccio a Fontespina: basta"

Regini: il Comune può individuare aree off limits ma il Piano dopo oltre un anno non è stato ancora consegnato"

A Civitanova continuano a spuntare antenne per la telefonia mobile e Amedeo Regini segnala che un nuovo traliccio sorgerà in via Caracciolo a Fontespina. "Evidentemente le società di telefonia - osserva l’esponente di Città Verde - trovano un terreno amministrativo fertile in questa città, perché nonostante la giunta abbia affidato un incarico professionale da più di un anno per redigere un Piano antenne, ad oggi non è stato consegnato". Regini invita a non indietreggiare davanti a chi dice "a cosa serve un Piano se poi la legge ha stabilito che queste sono strutture strategiche di interesse nazionale? Certo - ammette - il decreto Gasparri ha spuntato le armi ai Comuni che però hanno una possibilità di intervenire" e la risposta a suo dire sta "nel decreto Semplificazioni emanato dal Governo nel 2020 che modifica alcune norme anche per tutelare l’ambiente rispetto alle antenne. Contiene un articolo che dà ai Comuni la possibilità di individuare aree in cui le antenne non possono essere installate". Nel frattempo Civitanova del Piano antenne è però orfana "quindi - denuncia Regini - nella zona di via Caracciolo a Fontespina un pezzo di terreno agricolo con attorno un bell’incasato si troverà questo ’regalo’".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?