Il malfunzionamento del passaggio a livello (foto De Marco)
Il malfunzionamento del passaggio a livello (foto De Marco)

Civitanova, 3 gennaio 2019 - Pioggia di fulmini sulla città ieri pomeriggio ed è stato il caos poco dopo le 18 quando una saetta si è abbattuta sulla cabina dell’Enel di via Confalonieri a Santa Maria Apparente. Un botto come quello di una esplosione ha scosso il quartiere.

Il fulmine ha centrato la cabina elettrica e ha provocato un principio di incendio, ma soprattutto danni a una abitazione vicina dove è crollata una porzione del tetto e del solaio. Sul posto i vigili dei fuoco per contenere il rischio che si propagassero le fiamme e per mettere in sicurezza l’abitazione, per fortuna vuota nel momento in cui è stata colpita dal fulmine e dunque non si registrano feriti.

LEGGI ANCHE Meteo Emilia Romagna, ondata di gelo in arrivo Neve in arrivo, dove e quando cadrà: accumuli, città, mappe

Black out elettrico su buona parte del quartiere e in tilt tutti i passaggi a livello della tratta ferroviaria Civitanova-Macerata alimentata con l’energia elettrica e che sono rimasti aperti, con la conseguente paralisi del traffico sulla provinciale.

Per un’ora Civitanova sconvolta da un temporale che ha sviluppato una scarica di fulmini e tuoni di tale violenza come non si ricordava da tempo. Carabinieri, polizia e vigili urbani si sono riversati in strada per fare fronte alle emergenze e per presidiare i passaggi a livello e bloccare il flusso delle auto al passaggio dei treni, costretti a transitare a passo d’uomo in corrispondenza dei varchi, con il semaforo rosso accesso per il guasto al meccanismo di apertura e chiusura.