Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Basket serie B, Virtus battuta a Teramo In arrivo un rinforzo per i civitanovesi

Grazie al parziale di 19-34 messo a segno dalla metà del 3° quarto alla fine, a Teramo la Virtus ha perso "solo" di 14 punti (71-57). Ma nel suo ipogeo aveva accumulato un disavanzo di -29 pagando le basse percentuali realizzative e qualche affanno nella costruzione del gioco contro una squadra che ha nella difesa il punto di forza. E’ bastato il 1° tempo per capire che non c’erano margini per l’impresa. Le squadre hanno raggiunto gli obiettivi pre-partita: il Teramo s’è salvato e la Virtus s’è guadagnata i playout. Da terzultima (posizione attuale) o da penultima? Scioglierà il dilemma il prossimo turno, l’ultimo della regular season. Domenica si giocheranno Virtus-Faenza, Roseto-Sutor e Kienergia Rieti-Giulianova. Pronosticabili i ko degli aquilotti (il Faenza deve vincere per conquistare i playoff) e dei giuliesi, forse l’ago della bilancia sarà a Roseto dove la Sutor può sperare di fare il colpaccio qualora per l’avversario i 2 punti non fossero imperativi: dipenderà dall’esito del recupero Rimini-Kienergia di dopodomani e da come si metterà domenica Rimini-Luiss Roma. È probabile che già nel prossimo match coach Schiavi possa schierare l’atteso rinforzo, proveniente magari dall’A2. Il gm Marco Pallotti glielo dovrebbe consegnare oggi, le trattative sono in dirittura d’arrivo. Tra le cose da verificare in queste ore c’è la caviglia di Dessì. Domenica Pedicone (12 punti) ha attinto per la prima volta in carriera la doppia cifra sul marcatore. Ma il bomber biancazzurro è stato Costa (15 punti). Hanno segnato anche Felicioni (11), Riccio (6), Rosettani (6), Musci (4) e Dessì (3). A secco Vallasciani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?