È il primo campionato mondiale di Formula Kite nel ciclo preolimpico che precede Parigi 2024. Tra 3 anni il kite debutterà alle Olimpiadi. Si gareggia in Italia, a Oristano, fino a domenica. Tra gli 89 atleti maschi al via (49 le ragazze) c’è anche Riccardo Pianosi, 18enne pesarese in forza al Club Vela Portocivitanova. Reduce dall’eccellente 6° posto conquistato domenica nella tappa cagliaritana delle World Series, Pianosi punta a un piazzamento di primordine a ridosso dei califfi. E a confermarsi alle spalle dell’inarrivabile svizzero-singaporegno Maximilian Maeder fra gli Under. Tra un paio di mesi i due si ritroveranno in Oman per i Mondiali giovanili. Nel Sultanato asiatico competerà anche la terracinese Irene Tari, altra giovane del Club Vela Portocivitanova. Lì sarà chiamata a riscattare le prove opache degli ultimi mesi. Lei a Oristano non c’è, non essendo al momento competitiva a livelli assoluti. La formula del Mondiale prevede la qualificazione diretta alla finale a 4 dei due kiters meglio piazzati in graduatoria al termine della fase eliminatoria. Gli altri due finalisti scaturiranno dalle semifinali, cui avranno accesso gli atleti classificati tra il 3° e il 14° posto.