Lorenzo Baldassarri in gara
Lorenzo Baldassarri in gara

Montecosaro (Macerata), 7 maggio 2018 – Un uomo solo al comando, la sua livrea è biancoceleste e il suo nome è Lorenzo Baldassarri. Mamma mia che roba, anzi "Ma veramente?" come scritto nella t-shirt che ha indossato subito dopo aver tagliato il traguardo impennando per la grande vittoria.

ANSA

E’ stato dominio montecosarese sul circuito di Jerez de la Frontera dove il Balda ha annichilito la concorrenza con una gara fantastica che gli ha regalato la prima vittoria 2018 nel Mondiale di Moto2. L’aveva sfiorata in Qatar perdendola di un soffio sul rettilineo finale, ieri invece in Spagna non ce n’è stato per nessuno, il numero 7 del Pons Racing è stato perfetto chiudendo in trionfo un weekend che lo ha aveva visto 2° venerdì nelle prove libere e poi festeggiare sabato la prima pole position in carriera.

Motogp 2018, la classifica del Mondiale aggiornata

Al 21° giro della gara Baldassarri ha superato Alex Marquez e si è preso la leadership, da quel momento non l’ha più abbandonata, dando vita ad una corsa in solitario, sempre veloce e scorrevole senza alcuna sbavatura. Secondo era Oliveira ma il più pericoloso sembrava Marquez che invece a 13 giri dalla fine è caduto. Da lì Balda non solo non ha patito la pressione di Oliveira, ma anzi ha allungato dandogli quasi 3 secondi!

"Sono entusiasta, sono stato velocissimo e ho gestito bene la gara dall’inizio alla fine – ha dichiarato Baldassarri prima di salire sul podio – è stato un weekend fantastico e dico grazie anche al team che mi ha supportato. E’ bellissimo essere tornati a questi livelli". In effetti il successo mancava dal 22 maggio 2016, dal giorno del primo storico successo al Gran Premio del Mugello.

In festa ieri tutto il paese con i tifosi del Fanclub che si erano radunati al Piper90 di Montecosaro. E attenzione perché adesso il Balda è addirittura secondo nella classifica generale, 64 punti, nove in meno di Bagnaia.