Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
2 giu 2022

Per la Vigor Montecosaro una stagione con i fiocchi

Vinto il campionato di Seconda categoria con 79 punti e 25 successi. Il presidente Seghetta: "Problemi superati con la compattezza della squadra"

2 giu 2022
In festa i giocatori e lo staff tecnico della Vigor Montecosaro per la promozione in Prima categoria dopo la vittoria del campionato di Seconda
In festa i giocatori e lo staff tecnico della Vigor Montecosaro per la promozione in Prima categoria dopo la vittoria del campionato di Seconda
In festa i giocatori e lo staff tecnico della Vigor Montecosaro per la promozione in Prima categoria dopo la vittoria del campionato di Seconda
In festa i giocatori e lo staff tecnico della Vigor Montecosaro per la promozione in Prima categoria dopo la vittoria del campionato di Seconda
In festa i giocatori e lo staff tecnico della Vigor Montecosaro per la promozione in Prima categoria dopo la vittoria del campionato di Seconda
In festa i giocatori e lo staff tecnico della Vigor Montecosaro per la promozione in Prima categoria dopo la vittoria del campionato di Seconda

"È stato un testa a testa incredibile con Montecassiano, è tanta roba chiudere in vetta a 79 punti". David Seghetta, presidente della Vigor Montecosaro, è al settimo cielo perché la sua squadra ha chiuso al primo posto il girone E di Seconda categoria. "A dicembre – ricorda – eravamo primi, ma ho capito che avremmo lottato fino alla fine con Montecassiano: e così è stato". È stata una cavalcata avvincente ma anche con diversi ostacoli da superare. "Dopo la sconfitta in casa della Veregra – ricorda il presidente – ci si è complicata un po’ la vita, ma i ragazzi hanno reagito e hanno chiuso benissimo la stagione da grande squadra". In 30 gare sono state 25 le vittorie della Vigor Montecosaro e quattro pareggi. "Contro il Real Porto è stata una delle più belle partite. Abbiamo centrato la vittoria dopo un momento delicato e in quella occasione la squadra ha disputato una prova pazzesca a livello tecnico e tattico. Quella prestazione ci ha fatto fare quello scatto mentale anche a livello di personalità. All’andata segnavamo poco ma riuscivamo a capitalizzare tutto grazie a una difesa bunker, poi siamo riusciti ad andare in gol anche più spesso".

La promozione è stata una festa per Montecosaro Alto. "Abbiamo festeggiato fino all’alba assieme ai tifosi". I supporter sono da sempre un altro punto di forza della Vigor. "Abbiamo una bella tifoseria, dopo la pandemia – dice Seghetta – abbiamo fatto inizialmente fatica a riempire lo stadio, ma nella seconda parte della stagione tutti sono ritornati allo stadio a spingere i ragazzi in Prima categoria e ad aiutarli a premere sull’acceleratore nel momento difficile. Ringrazio il nostro patron Adino Fontana, i giocatori, il tecnico Gregory Pierantoni, i direttori artefici del mercato Gionatan Baiocco e Alessandro Emiliani, poi il dg Leonardo Fontana, il collaboratore Maurizio Mei e tutti gli altri dirigenti".

I giocatori della Vigor Montecosaro: Paolo Bartolini, Euro Bernabei, Antonio Beruschi, Iacopo Biagiola, Simone Biondi, Kevin Cicconofri, Andrea Di Marco, Alessandro Emiliani, Lorenzo Fontana, Andrea Franceschini, Giovanni Garofalo, Marco Giri, Luca Gobbi, Niccolo Lelli, Michele Lovascio, Gian Marco Mariani, Matteo Mazzoni, Emanuele Mercuri, Andrea Micucci, Alessandro Morbidoni, Michael Ottaviani, Michelangelo Renzi, Riccardo Reucci, Alessio Romitelli, Claudio Scipioni, Francesco Tomassini, Marco Tulli, Matteo Vallorani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?