Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 lug 2022

Sangiustese, c’è Matteo Possanzini per la panchina: "Avanti con la linea verde"

12 lug 2022
Il vicepresidente Sandro Rossi con Matteo Possanzini
Il vicepresidente Sandro Rossi con Matteo Possanzini
Il vicepresidente Sandro Rossi con Matteo Possanzini
Il vicepresidente Sandro Rossi con Matteo Possanzini
Il vicepresidente Sandro Rossi con Matteo Possanzini
Il vicepresidente Sandro Rossi con Matteo Possanzini

Sarà Matteo Possanzini a sedere sulla panchina della Sangiustese nella stagione che sta per prendere il via. La società calzaturiera ha scelto il giovane tecnico di Loreto, classe 1982, che lo scorso anno era alla guida dell’under 16 del Perugia e vanta esperienze in serie D con la Recanatese e con il settore giovanile del Matelica, oltre al campionato di Eccellenza che ha già avuto modo di sperimentare con Portorecanati e Tolentino. Entusiasta il neotecnico rossoblù, che dovrebbe partire con la preparazione dalla prima settimana di agosto. "Le ultime esperienze con i settori giovanili di Matelica e Perugia mi hanno formato molto sotto l’aspetto tecnico-tattico e umano – afferma –. Sono felice di approdare in un club ambizioso e storico come la Sangiustese, che vuole puntare sui giovani per ben figurare in Eccellenza. Cercherò di portare il mio bagaglio di esperienza, mettendo a disposizione la mia voglia di fare bene. Lavorare con i ragazzi mi appassiona e ho da subito compreso e sposato la linea verde del club, che lo scorso anno ha messo in mostra un parco giovani interessante. Dovremo essere bravi a farli crescere e a metterli in condizioni di fare bene, valorizzandoli giorno dopo giorno". Possanzini, fratello dell’ex bomber Davide, che ha militato nel Brescia in serie A, si avvarrà della collaborazione del vice Emanuele Liberti. "Siamo forti del bagaglio di esperienza acquisito in un club professionistico come il Perugia – dichiara Liberti – e abbiamo subito apprezzato come la Sangiustese punti sui giovani. Abbiamo un compito stimolante e difficile, quello di far crescere i giovani in un campionato tosto come quello di Eccellenza".

Diego Pierluigi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?