Bologna, 15 dicembre 2019 - ll lupo perde il pelo, ma non il vizio. Dopo avere dichiarato che la tassa sull’ombra degli ombrelloni sulle spiagge era stata abolita,c’è la nuova versione: non si paga per un singolo ombrellone ma sull’intera area di spiaggia. Se la tassa è collegata al sole, cosa succede quando ci sono giornate nuvolose? 
marcoreina1961@gmail.com

risponde il condirettore de il Resto del Carlino, Beppe Boni

Dentro la giungla delle tasse locali c’è di tutto. La tassa sull’ombra è surreale. Se si giudica che gli stabilimenti balneari pagano poco per occupare il suolo del demanio bisogna agire in altro modo: ritoccando eventualmente le tariffe e non inventando un nuovo e discutibile balzello. In certe città si paga anche se si decide di stampare il proprio nome sullo zerbino che all’ingresso del negozio accoglie i clienti. Attenzione anche chi raccoglie funghi: c’è un’imposta di bollo. Niente sconti anche ai morti. Le tasse che pesano sul ‘caro estinto’ vanno dall’imposta sulla manutenzione cimiteriale a quella sul suolo pubblico per loculi e cappelle. 
beppe.boni@ilcarlino.net