Il Carnevale di Fano (Fotoprint)
Il Carnevale di Fano (Fotoprint)

Fano (Pesaro Urbino), febbraio 2019 - Il Carnevale è alle porte e i carri allegorici scaldano i motori. E' già tempo di organizzarsi per trascorrerlo al meglio, con tutta la famiglia e con gli amici. Perché il Carnevale non ha età: non è solo dei bambini, anzi in alcuni casi sono più i genitori a non volersi perdere una festa in maschera. Ma quando è Carnevale? Quali sono i giorni di festa e il programma delle sfilate più famose, quelle assolutamente da non perdere nelle Marche? E quali i dolci tipici della nostra regione? Vediamo allora di fare il punto. 

Le date del Carnevale 2019

Per sapere quando è la data di Carnevale, bisogna prendere la data di Pasqua (quest'anno il 21 aprile) e andare indietro di 6 settimane: le prime cinque sono di Quaresima (40 giorni), la sesta è Carnevale. La data del Carnevale cambia ogni anno. Pasqua cade sempre in una domenica tra il 22 marzo e il 25 aprile. Nella domenica successiva al plenilunio dopo l'equinozio di primavera. Si parla di Pasqua bassa se cade entro l'8 aprile e di Pasqua alta se cade dopo questa data. Quest'anno quindi la Pasqua è alta.

- Giovedì grasso: 28 febbraio
- Domenica di Carnevale: 3 marzo
- Martedì grasso: 5 marzo
- Mercoledì delle Ceneri: 6 marzo

Gli eventi da non perdere

Gli eventi carnascialeschi più importanti e noti anche a livello nazionale, sono essenzialmente due nelle Marche: quello di Fano (in provincia di Pesaro Urbino), tra i più antichi d'Italia, e quello di Offida (in provincia di Ascoli Piceno). Entrambi, tra sfilate ed eventi collaterali, dal 17 febbraio al 5 marzo

Le date del Carnevale di Fano 

- Domenica 17 febbraio - ore 15 in piazza Gramsci parte il Primo grande Corso mascherato. Ospite d'onore Emanuela Aureli

- Domenica 24 febbraio - ore 15 da piazza Gramsci parte il Secondo grande corso mascherato. Ospite d'onore Gessica Notaro

- Domenica 3 marzo - ore 15 da piazza Gramsci parte il Terzo grande corso mascherato. Ospite d'onore Annalisa Minetti

Sfilata e tradizionale lancio dei dolciumi. A seguire la proclamazione dei vincitori per il concorso delle maschere e dalle 18 spettacoli musicali aperti a tutti

Grande affluenza al Carnevale di Fano, un successo

- Martedì 5 marzo - dalle ore 17 in piazza XX settembre Danza del Sabba, Rogo del Pupo ed estrazione finale della lotteria

Biglietti: Ingresso intero (posto in piedi) 10 euro, Palchi e tribune 15 euro; Tesserati Carnevalesca e bambini fino a 140 cm pagano 1 euro, Ridotto (under 18, over 65 e gruppi) 7 euro

Tutti i ponti 2019, il calendario completo

Le date del Carnevale di Offida

- Domenica 17 febbraio - Centro Storico dalle ore 15. Domenica degli amici: musica e allegria con le Storiche Congreghe offidane

- Sabato 23 febbraio - "Bentornato Carnevale" festa del Tesseramento socio Pro Loco Offida

- Domenica 24 febbraio - Centro Storico dalle ore 15. Domenica dei Parenti: musica e allegria con le Storiche Congreghe offidane

Giovedi Grasso 28 febbraio - Ore 12 Teatro Serpente Aureo. Consegna delle chiavi della città da parte del sindaco, ad una delle Storiche Congreghe offidane. Ore 15 Teatro Serpente Aureo Bambini in maschera: ingresso omaggio a tutti i bambini, concorso a premi per bimbi in maschera. Dalle ore 22 in centro storico si balla con le Storiche Congreghe offidane

VLURD_11742301_111940

Venerdi 1 marzo - Ore 9 Bov fint dei piccoli, ore 10 Bov fint dei ragazzi, ore 14,15 - lu Bov Fint

Sabato 2 marzo - Ore 22 Teatro Serpente Aureo - Veglionissimo 

- Domenica 3 marzo - Dalle ore 15 in centro storico si balla con le Storiche Congreghe offidane. Ore 22 - Teatro Serpente Aureo, Veglionissimo Mascherato (con relativo concorso a premi per i gruppi che si esibiranno sul palcoscenico)
- Lunedi 4 marzo - Ore 22 - Teatro Serpente Aureo, Veglionissimo Carnevale
- Martedi 5 marzo - Carnevale Piazza del Popolo. Ore 15 - Maschere in festa (concorso a premi miglior gruppo), ore 19 accensione 'Vlurd'

Info:  3336180000

I dolci tipici di Carnevale nelle Marche

Scroccafusi - Diffusi soprattutto tra Macerata e Ascoli. Sono delle palline di pasta lessate in acqua bollente e poi fritte, spolverate di zucchero e bagnate con alchermes. Il nome deriva dallo scrocchiare sotto i denti

La cicerchiata

Cicerchiata - Sono delle palline di pasta lessate in acqua bollente e poi fritte, spolverate di zucchero e bagnate con alchermes, Il suo nome deriva da 'cicerchia' il famoso legume che ne ricorda la forma

Castagnole - Didduse soprattutto nelle alte Marche. Assumono forme diverse sul territorio: nel pesarese hanno forma allungata, nell’ascolano tondeggiante e più piccola. Al  termine della preparazione vengono cosparse o di zucchero o miele oppure alchermes che dona loro un colore rosso acceso. Occasionalmente vengono anche farcite con crema pasticcera

Frappe o chiacchiere - Un dolce sottile, la cui forma viene modellata prima della frittura a nastrini, a fiocchi o a strisce. Sono caratteristiche per la presenza di 'bolle' come conseguenza della frittura. Di solito si servono cosparse di zucchero, miele o alchermes

Bombette - Dolce lievitato e fritto, dalla consistenza molto soffice. Possono essere di varie grandezze e farciti con marmellata, crema o cioccolata