Bologna, 30 ottobre 2020 - Halloween si avvicina, ma quest’anno anche la tradizionale notte delle streghe e dei mostri dovrà sottostare alle severe restrizioni anti-Covid. I più piccoli dovranno rinunciare a bussare alle porte di abitazioni ed esercizi commerciali per il classico gioco ‘dolcetto o scherzetto?’, mentre gli adulti non potranno godere della ricca offerta di intrattenimento notturno, ‘spento’ dall’ultimo Dpcm del governo. Mentre qualche operatore cerca di barcamenarsi tra djset pomeridiani e (mini) feste all’alba, l’alternativa è restare a casa e provare a divertirsi assieme ai i propri bambini (attenzione: è fortemente sconsigliato organizzare party casalinghi e invitare amici e conoscenti). Per esempio, ci si può sfidare nella preparazione di dolcetti mostruosi, oppure nell’allestimento a tema della propria casa o, ancora, trarre ispirazione dai film horror ‘cult’ per confezionarsi un vestito adatto all’occasione.

Halloween, 8 luoghi spaventosi e le loro storie da brividi


Abbiamo chiesto alle riminesi Jessica Valentini e Chiara Quadrelli, ideatrici del progetto Allegrodolce e specializzate in laboratori di cucina per grandi e bambini, di condividere una delle ricette più apprezzate dai bimbi, quella delle dita di strega.

Dita da strega: la ricetta

Iniziamo con gli ingredienti:
100 g di zucchero semolato
100 g di burro morbido
1 tuorlo
200 g di farina 00
1/2 stecca vaniglia
20 g di mandorle pelate intere
marmellata di fragole qb
colorante alimentare rosso qb







Halloween in America, qual è la storia della festa dell'orrore made in Usa


Prima di avviare il tutorial, spazio a qualche dritta di Jessica: "La parte più delicata è quella in cui darete forma ai bastoncini di pasta, in modo che assomiglino il più possibile a delle dita. Tuttavia, con un po' di pratica, anche questo passaggio risulterà piuttosto semplice. Ecco il trucco: disegnate dei piccoli solchi sulla superficie per simulare le tipiche rughe delle dita della strega. Per il suo colore vivo e acceso abbiamo spalmato la marmellata di fragole sulle unghie (realizzate con le mandorle), ma potete scegliere il gusto che preferite e ‘mettere uno smalto’ diverso, ad esempio viola. In ogni caso, lo spavento sarà assicurato".

Quanto alle decorazioni per la casa, ce n’è per tutti i gusti. Che si tratti di una semplice zucca svuotata o di addobbi più elaborati, come ragni, ragnatele, cappelli da strega e luci, non sarà difficile rimediarli. Basta recarsi nei negozi di giocattoli o in altri punti vendita specializzati, oppure attingere alle mille risorse dei portali online. L'importante è creare un ambiente tenebroso, tanto più se bisognerà soddisfare le esigenze di bambini e ragazzi. Tra le decorazioni più adatte a celebrare la festività americana, vi sono il set di luci a forma di zucca, pipistrello o fantasma (munite di telecomando per essere controllate anche a distanza), la garza nera da drappeggiare alle pareti e le streghette adesive.


Un costume 'da paura'

Chi intende creare un costume da paura, può senz’altro mettere alla prova la propria creatività rispolverando i film dell’orrore più visti di sempre, tra cui It, Venerdì 13, Saw – L’enigmista, Intervista col vampiro, Il silenzio degli innocenti o l’ultimo nato Joker, il film campione d’incassi dello scorso anno, impreziosito dall’indimenticabile interpretazione di Joaquin Phoenix. Anzi, l’insolita serata casalinga può trasformarsi in un’ottima occasione per regalarsi una maratona notturna tra gli evergreen cinematografici, tutti ormai disponibili sulle piattaforme digitali di film e serie tv.

 

Escursione da brivido

Chi non riesce proprio a rinunciare a un po’ di svago fuori casa può indugiare su un’escursione mattiniera da brivido nei meandri delle Foreste casentinesi (come quella proposta dal gruppo forlivese Romagnatrekking alle 9 del mattino di sabato 31 ottobre), oppure su una passeggiata pomeridiana alla scoperta dei luoghi misteriosi e leggendari del centro storico di Rimini (come quelle organizzate, per tutto il weekend di Ognissanti, dalla guida riminese Cristian Savioli).