LORENZA CAPPELLI
Cosa Fare

Quattro giorni di spettacoli e arte Ad Ascoli parte la Milanesiana

Il via stasera al Ventidio Basso con Solenghi e Lopez. Poi gli omaggi a Jannacci e Umberto Eco

Quattro giorni di spettacoli e arte  Ad Ascoli parte la Milanesiana

Quattro giorni di spettacoli e arte Ad Ascoli parte la Milanesiana

di Lorenza Cappelli

Ad Ascoli è tempo di ‘Milanesiana’. Ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, dopo il successo della scorsa edizione, inizia oggi, nelle ‘cento torri’, la quattro giorni (fino a venerdì) di spettacoli e arte. Il primo appuntamento, stasera, alle 21, al teatro Ventidio Basso, è con ‘Massimo Lopez & Tullio Solenghi show’ di e con i due bravissimi attori. In scena una scoppiettante carrellata di voci, imitazioni, sketch, performance musicali, improvvisazioni e interazioni con il pubblico. Tra i vari cammei, l’incontro tra papa Bergoglio (Massimo) e papa Ratzinger (Tullio) in un esilarante siparietto di vita domestica, o quello di Maurizio Costanzo con Giampiero Mughini, ma non mancheranno nemmeno i duetti musicali come quelli tra Gino Paoli e Ornella Vanoni, e Dean Martin e Frank Sinatra. Domani, sempre alle 21 al Ventidio, Elio porterà sul palco ‘Ci vuole orecchio. Elio canta e recita Enzo Jannacci’: in una coloratissima scenografia si esibiranno insieme Elio e cinque musicisti quali Alberto Tafuri (pianoforte), Martino Malacrida (batteria), Pietro Martinelli (basso e contrabbasso), Sophia Tomelleri (sassofano) e Giulio Tullio (trombone). A loro toccherà il compito di accompagnare il confronto tra due saltimbanchi della musica, alle prese con un repertorio umano e musicale sconfinato e irripetibile: da Beppe Viola a Cesare Zavattini, da Franco Loi a Michele Serra, da Umberto Eco a Fo e a Gadda. E ancora, il critico d’arte Vittorio Sgarbi sarà protagonista, giovedì, alle 21, al Massimo ascolano, dello spettacolo ‘Scoperte e rivelazioni’ ispirato al libro omonimo. Sgarbi è impegnato da sempre nella riscoperta di molti capolavori dimenticati della storia dell’arte italiana. Il quarto e ultimo appuntamento con ‘La Milanesiana’ è in programma venerdì, sempre alle 21 al teatro Ventidio Basso, con lo spettacolo ‘La misteriosa fiamma della regina Loana’ di Umberto Eco, con Ninni Bruschetta e Viola Graziosi. La struttura drammaturgica è costruita su prosa, canzoni, musica e balletto e i personaggi parlano, cantano e ballano sul filo della storia, con la regia di Giuseppe Dipasquale. Lo spettacolo è anticipato dal prologo dedicato a Eco di Pietrangelo Buttafuoco e Mario Andreose. Per l’acquisto dei biglietti cortesia: biglietteria del teatro Ventidio Basso o www.vivaticket.cpm. ‘La Milanesiana’ porta ad Ascoli anche la mostra ‘Dyalma Stultus. Opere dalla Fondazione Cavallini Sgarbi’, da giovedì al 30 ottobre, in pinacoteca.