Ancona, 11 gennaio 2021 - Da oggi, lunedì 11 gennaio, le Marche tornano in zona gialla. Rispetto alla zona arancione, sono sostanzialmente due le principali differenze.

Nuovo Dpcm: restrizioni sugli spostamenti ma niente weekend arancioni

La prima riguarda l’apertura dei locali (bar e ristoranti in particolare), l’altra la possibilità di spostarsi all’interno di un determinato territorio.

Scuola

La terza differenza effettiva sarebbe quella legata alla galassia scolastica, ma con la decisione presa dal governatore di confermare la Dad, la Didattica a distanza, per le scuole superiori fino al 31 gennaio compreso la questione si risolve da sola.

Bar e ristoranti

Da oggiì torneranno a rialzare le saracinesche (come fino a ieri) bar e ristoranti, ma soltanto fino alle 18, mentre l’asporto sarà consentito fino alle 22, ossia quando inizia per tutta Italia il coprifuoco fino alle 5 del mattino successivo. Si possono astenere dall’orario limitato di apertura gli esercizi in aree aeroportuali, autostrade e porti e quello di Ancona ha fatto parecchio discutere.

Spostamenti in zona gialla

Da lunedì, tuttavia, sarà possibile uscire dal territorio comunale, cosa non consentita in fascia arancione, ma non dal territorio regionale, pur restando fermo il consiglio di limitarne l’uso alle strette necessità.

Covid, le altre notizie

Zona rossa dal 16 gennaio: i dati regione per regione. Veneto ed Emilia Romagna a rischio

Zona arancione e spostamenti: quando posso uscire dal Comune. Stop visite parenti e amici

Vaccino Covid, Arcuri: "A fine marzo 6 milioni di italiani immunizzati"

Vaccinati Covid in Italia oggi: la dashboard in tempo reale