Ariston taglia le emissioni di Co2

FABRIANO (Ancona)

Per ridurre il proprio impatto ambientale Ariston Group stabilisce puntuali obiettivi al 2030: evitare 100 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 grazie alle soluzioni rinnovabili e ad alta efficienza di prodotti venduti, e ridurre del 42% le emissioni Scope 1 e Scope 2, nonché di più del 50% le emissioni Scope3 per ogni milione di euro di valore aggiunto. È quanto prevede il piano strategico di sostenibilità al 2030 per guidare il gruppo verso il centesimo anno dalla fondazione. "I 100 anni di Ariston Group cadono in concomitanza con i termini dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e guardiamo a questo traguardo come un’opportunità pe riaffermare il ruolo che vogliamo ricoprire nel contribuire alla sostenibilità dei futuri ecosistemi economici, sociali e ambientali. Lavoriamo per creare valore a lungo termine" ha affermato Paolo Merloni, presidente esecutivo di Ariston.