Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 gen 2022

Bambini colpiti dal Long Covid. "Dovete vaccinare i vostri figli"

L’appello dei pediatri in vista dell’open day di domenica. "Sono in forte aumento i casi di minori con mal di testa, sonnolenza e deficit di attenzione dopo la guarigione"

28 gen 2022
manuel spadazzi
Cronaca
Uno dei ragazzini riminesi che si sono vaccinati all’open day del 16 gennaio
Uno dei ragazzini che si sono vaccinati all’open day del 16 gennaio
Uno dei ragazzini riminesi che si sono vaccinati all’open day del 16 gennaio
Uno dei ragazzini che si sono vaccinati all’open day del 16 gennaio

Rimini, 28 gennaio 2022 - "Vaccinate i vostri figli. Proteggeteli dal virus". E’ l’appello dei pediatri dell’Ausl Romagna, in vista del nuovo open day di domenica che permetterà la vaccinazione a bambini e ragazzi tra i 5 e i 19 anni. I medici, con il loro ’manifesto’, invitano le famiglie a non indugiare. "Se è vero che bambini e adolescenti contagiati dal Covid sono spesso asintomatici o con pochi sintomi, sono in aumento tra loro i casi gravi per l’infezione acuta e i rischi a distanza. Negli ospedali della Romagna da inizio gennaio vengono ricoverati per Covid, in media, almeno uno o due bambini al giorno. E non c’è nessuna certezza sul fatto che con la variante Omicron non vi siano complicazioni nel lungo periodo.

FOCUS / Entro il 10 febbraio le prime dosi del vaccino Novavax in Italia - Dati Covid oggi in Emilia Romagna: il bollettino

E’ evidente poi che la diffusione del virus limita la vita dei nostri bambini e ragazzi, impossibilitati a frequentare scuola, amici, attività sportive". I danni di queste privazioni "possono avere conseguenze che vogliamo e possiamo evitare". Come? "Con il vaccino. Che previene la malattia nel 90% dei casi. E lo sanno bene gli adolescenti corsi a vaccinarsi".
 

Ai genitori più dubbiosi e indecisi i pediatri ribadiscono che "il vaccino non è pericoloso: su oltre 9 milioni di dosi somministrate negli Stati Uniti si sono verificati pochi casi di reazioni avverse: un po’ di malessere, febbre, il tutto risolto in uno o due giorni. La famosa miocardite si è verificata in 13 bambini su 9 milioni nella fascia dai 5 agli 11 anni, è adeguatamente gestibile e superabile senza esiti". Non solo: "Il rischio di una miocardite dopo l’infezione da Covid è almeno 100 volte maggiore rispetto a quello del vaccino". E ancora: "Non ci sono specifiche controindicazioni per il vaccino. E non lo sono le patologie allergiche, l’asma, difetti delle difese immunitarie, anzi. Lo stesso vale per i bambini che soffrono di malattie croniche, a maggiore rischio in caso di contagio".

Green pass nei negozi, domande e risposte sui controlli

Se tutto questo non bastasse a convincere i genitori, "è giusto – aggiunge Antonella Antonelli, pediatra e segretaria provinciale Fimp (federazioni medici pediatri) – che le famiglie che non hanno ancora vaccinato i loro figli sappiano cosa rischiano con il Covid anche dopo la guarigione. Nell’ultimo mese tanti genitori di bambini e ragazzi ci chiamano perché i loro figli, dopo il loro virus, continuano ad accusare mal di testa, sonnolenza e spossatezza, e mostrano deficit di concentrazione". Sono alcuni effetti del Long Covid, già manifestati da tanti minorenni. "Ecco perché vaccinarli – conclude la Antonelli – significa proteggerli. E’ un gesto d’amore".
 

L’open day vaccinale di domenica si terrà al Colosseo Ausl di Rimini (dalle 9 alle 19) e all’hub di Riccione (dalle 9 alle 14). E’ rivolto a tutti quelli dai 5 ai 19 anni, la vaccinazione è con accesso libero senza prenotazione. A oggi a Rimini sono 2.780 i bambini da 5 a 11 anni vaccinati con almeno una dose, 20.874 i ragazzi tra i 12 e i 19. 

Ecco dove luoghi e orari dell'open day in Emilia Romagna, provincia per provincia

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?