Emergenza Covid-19
Emergenza Covid-19

Ancona, 24 maggio 2020 - Tornano a salire i contagi nelle Marche, nelle ultime 24 ore sono stati 13 e il giorno precedente appena 4, ma il numero dei tamponi eseguiti è circa il doppio. Nella giornata di ieri sono stati effettuati 1060 tamponi: 717 del percorso diagnosi e 343 del percorso guariti. I nuovi casi positivi rilevati sono 13: 6 in provincia di Ancona (+0,3% rispetto al giorno precedente e totale a 1.869), 2 a Pesaro Urbino (+0,1% e totale a 2.740), 2 a Macerata (+0,2% e totale a 1.116), 3 a Fermo (+0,6% e totale a 468) e 0 ad Ascoli (per l'ottavo giorno consecutivo).

Sono 4.028 i pazienti marchigiani guariti o dimessi dall'inizio della crisi, 33 in più ultime 24 ore, mentre sono scesi a 114 (-1) quelli ancora ricoverati negli ospedali 'Covid-19' della regione. Inoltre, rispetto a ieri, ci sono 20 'positivi' in meno in isolamento domiciliare (1.578 in totale), 13 nuovi casi accertati (6.714 dall'inizio della crisi, con una crescita dello 0,2% rispetto a ieri), mentre il numeri delle vittime è salito a 995. Infatti, nelle ultime 24 ore, si è registrato un solo nuovo decesso nella provincia di Pesaro-Urbino. Si tratta di una donna di 87 anni.

Nei reparti di terapia intensiva ci sono ancora 13 pazienti, 2 in meno rispetto a ieri, con 6 reparti liberi su 10; nelle ultime 24 ore, ci sono stati 2 nuovi ricoveri nelle aree di semi-intensiva (14 in totale), con 3 presidi impegnati sui 10 disponibili, e 1 in meno in quelli non intensivi 43; sono 42 i ricoverati nelle degenze post acute e 175 nelle altre strutture territoriali della regione, gli stessi numeri di ieri. 

Leggi anche Coronavirus, riparte la movida ad Ancona: piazza piena di gente senza mascherina - Spostamenti tra regioni, dalle Marche visite ai parenti anche in Umbria e Toscana

Per il ventiduesimo giorno consecutivo è calato il numero di marchigiani in isolamento volontario nella propria abitazione: 3.649 (-122 rispetto a ieri) e tra questi 1.476 (-69) con i sintomi del 'Covid-19'; gli operatori sanitari in quarantena sono scesi a 426 (-12 nelle ultime 24 ore). Dall'inizio dell'epidemia i marchigiani che hanno passato volontariamente in casa due settimane di
isolamento sono diventati 32.550, i casi complessivamente diagnosticati 60.949 e i tamponi processati 95.715, numero che comprende anche i test effettuati sulla stessa persona.

I dati degli ultimi giorni evidenziano, poi, un abbassamento sensibile dell’età dei positivi: negli ultimi 7 giorni il 75% dei casi è under 35. Si tratta di persone con pauci sintomatiche che ora sono in isolamento a casa poiché non necessitano di ricovero ospedaliero.

Ceriscioli: "Non vanifichiamo i risultati ottenuti"

“È importantissimo non vanificare i risultati ottenuti nei mesi precedenti - afferma il presidente Luca Ceriscioli – e quindi è indispensabile che nella fase 2 delle riaperture tutti continuiamo a rispettare le regole per il contenimento del contagio, soprattutto con l’uso delle mascherine, il rispetto delle distanze e l’attenzione massima a non creare assembramenti. E queste regole riguardano tutti, nessuno escluso, i giovani come i più adulti. Non possiamo permetterci di tornare indietro. È responsabilità di ciascuno di noi, nell’interesse di tutti, osservare queste regole”.

Costa Magica: ancora 16 i positivi

Sono 16 i membri dell’equipaggio della Costa Magica ancora positivi al tampone, rispetto ai 49 iniziali. Lo ha comunicato il responsabile del Gores Mario Caroli. Su queste persone sarà effettuato un nuovo tampone di controllo tra 15 giorni.

Delle 617 persone giunte al porto di Ancona il 28 aprile, ne sono rimaste ora a bordo 431. Il prossimo sbarco, previsto per il 3 giugno, riguarderà 95 persone di nazionalità filippina, che saranno rimpatriate con un volo aereo. Sempre nei primi giorni di giugno, ma la data esatta non è ancora confermata, sono in procinto di lasciare la nave altre 32 persone, con destinazione Sud America. I restanti membri dell’equipaggio sbarcheranno in seguito, in base ai tempi di apertura delle finestre di accettazione da parte dei Paesi di origine.