Torna ad alzarsi la curva covid nelle Marche
Torna ad alzarsi la curva covid nelle Marche

Ancona, 13 agosto 2020 - Sono 11 i nuovi contagi, 5 a Pesaro, 4 nella provincia di Ascoli, 1 in quella di Ancona e ancora 1 nel Maceratese. Un bilancio inferiore a quello di ieri, quando sono stati 16 i nuovi contagi, ma che indica comunque una lieva ripresa della curva pandemica. I casi di oggi - infrma il Gores - comprendono rientri dall'estero, soggetti sintomatici, asintomatici contatti di casi positivi, screening per operatori sanitari e screening per percorso sanitario. Con quelli di oggi, i casi di covid-19 nelle Marche da inizio pandemia sono diventati così 6.987.

Leggi anche Eventi sportivi, torna il pubblico nelle Marche. E le discoteche restano aperte

L'indice Rt delle Marche è di 1.02. Questo l'esito del monitoraggio settimanale del Ministero della Salute pubblicato oggi. Si tratta del numero che indica quante persone è in grado di contagiare ogni positivo al Covid.

Ricoveri e guariti

Calano i pazienti covid ricoverati negli ospedali marchigiani: due meno di ieri e sono tutti in reparti non intensivi: 4 sono assistiti a Pesaro, 1 a Fermo, 3 a Torrette; nella struttura per anziani post Covid di Campofilone (Fermo) sono invece assistiti 4 pazienti. Ci sono 9 nuovi pazienti dimessi-guariti e totale a 5.831, mentre i positivi in isolamento domiciliare sono 161 (+7 rispetto a ieri). 

I tamponi

In lieve aumento anche il numero dei tamponi processati nei laboratori marchigiani nelle ultime ore: 1302, 623 nel percorso nuove diagnosi e 679 nel percorso guariti. Un dato che indica anche la necessità di tracciare i contatti dei nuovi positivi rilevati nei giorni scorsi. Una turista francese, per esempio, ha scoperto di essere stata infettata durante il suo soggiorno a Fano.

Un allarme che, purtroppo, non è certo cirscritto alle Marche: negli ultimi giorni c'è un aumento dei contagi in Italia e soprattutto in Europa. Tanto che il ministro alla Salute Speranza ha firmato ieri l'obbligo di tampone per chi rientra da Croazia, Grecia, Malta e Spagna. Intanto, la Germania fa registrare il record di contagi da maggio. 

Nessun decesso da 58 giorni

Nelle Marche è trascorso un altro giorno senza che siano state registrate vittime: è il 58esimo consecutivo. Lo si apprende dal terzo e ultimo bollettino quotidiano del Gores, il gruppo operativo regionale che coordina l'emergenza sanitaria. Dall'inizio della crisi pandemica, le vittime restano dunque 987, 50 delle quali senza malattie pregresse: 589 uomini e 398 donne, con un'età media di 80 anni e mezzo. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 523 persone, in provincia di Ancona 214, in quella di Macerata 164, 65 nel Fermano e 13 nel Piceno; nel bilancio dei morti per il 'Covid-19' ci sono anche 8 persone che non risiedevano nelle Marche.

Le altre notizie

Turismo in crisi senza stranieri

Tamponi obbligatori per chi rientra da alcuni Paesi a rischio

Il bollettino del ministero della Salute