I bollettino coronavirus: oggi 94 casi in Emilia Romagna (foto Policlinico Sant'Orsola)
I bollettino coronavirus: oggi 94 casi in Emilia Romagna (foto Policlinico Sant'Orsola)

Bologna, 8 settembre 2020 - In Emilia Romagna calano i contagi nonostante il record di tamponi. Il bollettino sul Coronavirus di oggi, 8 settembre, infatti, registra 94 nuovi positivi (contro i 132 di ieri) su 12.400 test effettuati. Prutroppo si è verificato un decesso nelle ultime 24 ore: si tratta di un uomo di 102 anni della provincia di Rimini.

AGGIORNAMENTO I dati di oggi 9 settembre in Emilia Romagna

Approfondimento Coronavirus Italia, bollettino dell'8 settembre. Dati in diretta e tabella Covid

Dall’inizio dell’epidemia, in Emilia Romagna i casi di positività salgono a quota 32.854. Come detto, i tamponi effettuati ieri sono 12.486, per un totale di 980.632. A questi si aggiungono anche 2.776 test sierologici.

Dei 94 di oggi, 50 sono asintomatici, individuati nell’ambito delle attività di tracciamento dei contatti e screening regionali; 35 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 42 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti.

Sono 16 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 17. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 38 anni.

Aumentano i casi nel Bolognese

Per quanto riguarda la situazione sul territorio, il maggior numero di casi si registrano nelle province di Bologna (26), Modena (22) e Reggio Emilia (14). A Bologna e provincia, su 26 nuovi positivi, 6 sono di rientro dall’estero (3 dall’Ucraina, 1 dalla Moldavia, 1 dalla Spagna e 1 da Malta), 12 di ritorno da altre Regioni (6 dalla Sardegna, 3 dalla Puglia, 2 dal Lazio e 1 dall’Abruzzo), 1 caso rientra nel focolaio già noto di una discoteca a Cervia, 1 è stato ricondotto a un focolaio familiare già noto e 6 casi, infine, classificati come sporadici.

In provincia di Modena, su 22 nuovi positivi, 6 sono di rientro dall’estero (di cui 2 dall’Albania, 1 dall’Ucraina, 1 da Marocco, 1 da Turchia e 1 dalla Spagna), 1 è di ritorno da un’altra regione (Sardegna), 13 individuati a seguito del tracciamento su casi già noti (di cui 5 riconducibili a focolai familiari), 1 positivo è emerso grazie ai controlli sui luoghi di lavoro e 1 caso sporadico.

In provincia di Reggio Emilia, su 14 nuovi positivi, 1 caso è stato individuato al rientro dall’estero (Egitto), 12 sono contatti di casi già noti (di cui 11 all’interno di focolai familiari), e 1 caso sporadico. 

La mappa dei contagi

I nuovi casi di positività, che si riferiscono alla provincia in cui è stata fatta la diagnosi: 4.862 a Piacenza (invariato), 4.039 a Parma (+8, di cui 1 sintomatico), 5.495 a Reggio Emilia (+14, di cui 9 sintomatici), 4.568 a Modena (+22, di cui 11 sintomatici), 5.837 a Bologna (+26, di cui 14 sintomatici), 525 casi a Imola (invariato), 1.288 a Ferrara (+3, nessun sintomatico), 1.540 a Ravenna (+6, di cui 4 sintomatici), 1.219 a Forlì (+5, di cui 2 sintomatici), 1.017 a Cesena (+6, di cui 2 sintomatici) e 2.464 a Rimini (+4, di cui 1 sintomatico).

Calano i pazienti in terapia intensiva

casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 3.532 (39 in più di quelli registrati ieri).

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 3.386 (30 in più rispetto a ieri), il 95% dei casi attivi. I pazienti in terapia intensiva scendono a 16 (2 in meno rispetto a ieri), mentre i ricoverati negli altri reparti Covid sono 130 (11 in più rispetto a ieri).

Le persone complessivamente guarite sono 24.857 (+54 rispetto a ieri): 13 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 24.844 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Coronavirus, in Italia la curva risale

È di dieci morti (due in meno di ieri) e di 1.370 nuovi contagiati (+262) il bilancio delle ultime 24 ore per il Coronavirus. Questi i dati del ministero della Salute. All'aumento dei contagiati è corrisposto un netto incremento dei tamponi effettuati: sono stati 92.403, quasi il doppio rispetto a ieri. In Lombardia (271) e Campania (249) il maggior numero di nuovi positivi. Nessuna regione ha registrato zero contagi.

Il virus nelle regioni: tabella

Lo studio: "Il fumo può aumentare la possibilità di contagio"

Il fumo può alterare i geni in modo da aumentare le possibilità di contagio, e potrebbero bastare tre sigarette per aumentare la presenza dei recettori ACE-2, che facilitano l'ingresso del virus nell'organismo. Lo hanno ipotizzato in un articolo pubblicato sulla rivista medRxiv, non ancora sottoposto a peer review, gli esperti della University of Technology di Sydney e dell'Università di Stanford, che hanno stabilito una significativa pericolosità anche in caso di fumo passivo. "Sigarette, anche se elettroniche, fumo e fumo passivo - spiega Alen Faiz, della University of Technology di Sydney - possono provocare conseguenze dannose sui polmoni e sul sistema respiratorio, per cui è logico presumere che possano aumentare il rischio di Covid-19, anche se non sono ancora ben compresi i meccanismi che regolano questo collegamento".

Coronavirus scuola, prosegue la campagna di screening per i docenti

Le altre notizie di oggi

Zangrillo: "Berlusconi migliora"

Coronavirus, in Trentino primo bimbo positivo al nido. Crema, caso sospetto: classe a casa

Coronavirus, iniziata a Verona la sperimentazione del vaccino su volontari

Coronavirus, Francia pronta a ridurre la quarantena a 7 giorni