Ancona, 26 febbraio 2021 - Ancora quasi 700 nuovi contagi Covid (686 per l'esattezza) quelli rilevati nelle ultime 24 nelle Marche con un rapporto positivi/ testati che si impenna nuovamente e registra il 19,7% contro il 13% di ieri. Balzo anche del numero delle vittime: dalle 5 di ieri alle 16 di oggi. Si registra però un lieve calo dei ricoveri e delle terapie intensive. Ciò non ha impedito il ritorno in zona aramcione. Lo ha comunicato il ministro SperanzaD'altronde, come affermato dall'assessore alla sanità regionale Saltamartini, è stata superata la soglia dei 250 contagi ogni 100mila abitanti.  

Aggiornamento Il bollettino Coronavirus del 27 febbraio

Il Servizio Sanità della Regione, con il consueto bollettino Coronavirus, ha notificato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 5.563 tamponi: 3.475 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.157 nello screening con percorso Antigenico) e 2.088 nel percorso guariti.

Bollettino Covid Italia ed Emilia Romagna: dati del 26 febbraio

Marche a 'rischio alto'

Si conferma insomma per la quarta settimana consecutiva un peggioramento nel livello generale del rischio. Aumenta il numero di Regioni classificate a rischio alto (da una a cinque: Abruzzo, Lombardia, Marche, Piemonte, Umbria) mentre diminuisce il numero di quelle classificate a rischio moderato o basso.

Scuole superiori chiuse nelle Marche da sabato 27 febbraio - I cambi di colore delle regioni: gli aggiornamenti

La mappa dei nuovi positivi

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 686: 84 in provincia di Macerata, 323 in provincia di Ancona, 144 in provincia di Pesaro-Urbino, 37 in provincia di Fermo, 66 in provincia di Ascoli Piceno e 32 fuori regione.

Nuovo Dpcm: venerdì 26 la bozza alle Regioni 

Come ci si contagia

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (73 casi rilevati), contatti in setting domestico (144 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (211 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (19 casi rilevati), contatti in ambienti di vita/socialità (4 casi rilevati), contatti in setting assistenziale (6 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (30 casi rilevati), screening percorso sanitario (2 casi rilevati) e 1 caso proveniente da fuori regione. Per altri 196 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 1.157 test e sono stati riscontrati 86 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). 

Calano ricoveri e terapie intensive

Dopo cinque giorni di salita dei contagi nelle Marche torna a scendere sebbene di poco il numero dei ricoverati. Il servizio Sanità della Regione comunica che i contagi da inizio emergenza salgono a 66.471 (+686), di cui 54.503 dimessi/guariti (+547), 9.102 in isolamento domiciliare (+135) e 642 ricoverati (-1). Scendono anche i ricoveri in terapia intensiva. Oggi sono 81 (-3): 23 a Pesaro Marche Nord (-2), 18 ad Ancona Torrette di cui uno in pediatria (-2), 13 all'ospedale di Jesi, 14 all'ospedale Covid di Civitanova Marche (+1), cinque a Fermo (-1) e otto a San Benedetto del Tronto (+1).

Torrette: 6 reparti solo per il Coronavirus - Scuole chiuse per 10 giorni a Cingoli

Le vittime di oggi

Nelle Marche, oggi 26 febbraio, si sono verificati 16 decessi legati al Covid-19, dopo i 5 del giorno precedente, tutte con patologie pregresse: 7 donne e 9 uomini, di età compresa tra 59 e 95 anni; 9 delle vittime risiedevano in provincia di Ancona. Lo si apprende dal terzo bollettino quotidiano del Servizio sanitario regionale. Sono diventati 2.240 i decessi dall'inizio della crisi pandemica, 1.267 uomini e 973 donne, con un'età media di 82 anni; nel mese di febbraio le vittime sono state finora 254. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 845 persone, in provincia di Ancona 600, in quella di Macerata 379, 219 nel Fermano e 178 nel Piceno. Tra le ultime vittime ci sono anche 19 persone non residenti ma decedute negli ospedali marchigiani.